Concorso 1000 allievi Viceispettori Polizia


Concorso 1000 allievi Viceispettori Polizia


NUMERO DI POSTI MESSI A CONCORSO:

Mille posti, di cui:

  • 3  riservati  a  coloro  che  sono  in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’art. 4, comma 3, n. 3), del decreto del Presidente della Repubblica 26  luglio  1976,  n. 752, e successive modificazioni;
  • 50 al coniuge e ai figli superstiti, oppure  ai parenti in linea collaterale di secondo grado, se  unici  superstiti, del personale delle Forze armate o delle Forze di polizia deceduto in servizio  e  per  causa  di  servizio,
  • 20  posti,  ai   sensi   dell’art.   1005   del   codice dell’ordinamento militare agli ufficiali che hanno  terminato  senza  demerito  la ferma biennale.

REQUISITI RICHIESTI:

a) cittadinanza italiana;

b) godimento dei diritti civili e politici;

c) possesso delle qualita’ di condotta di cui all’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53;

d) non aver compiuto il ventottesimo anno di eta’ (vedi dettagli nel bando)

e)  essere  in  possesso  dell’idoneita’  fisica,  psichica   e attitudinale al servizio di polizia, cosi’ come previsto dal  decreto del  Ministro  dell’interno  n.  198  del  2003  e  dal  decreto  delPresidente della Repubblica 17 dicembre 2015, n.  207.

f) essere in possesso  del  diploma  di  istruzione  secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario.


PROVE:

ll concorso si articolera’ nelle seguenti fasi:

      a) prova preselettiva

      b) accertamento dell’efficienza fisica;

      c) accertamenti psico-fisici;

      d) accertamento attitudinale;

      e) prova scritta;

      f) prova orale.


PROVA PRESELETTIVA

Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione  sia superiore a 5.000 verra’ effettuata una prova preselettiva,  volta  a determinare il numero dei candidati da ammettere alla prova scritta.

La  prova  preselettiva  consiste   nel   rispondere   a   un questionario, articolato in domande con risposta a  scelta  multipla, sulle seguenti materie:

  • diritto penale,
  • diritto  processuale  penale,
  • diritto costituzionale,
  • diritto amministrativo
  • diritto civile.

La banca dati contenente i 5.000 quesiti, 1.000  per  ciascuna delle materie e le risposte a scelta multipla  che saranno  utilizzati  per  elaborare  i  questionari  per   la   prova preselettiva, sara’ pubblicata  almeno  quarantacinque  giorni  prima dell’inizio dello svolgimento della  medesima  prova,  sul  sito  web istituzionale www.poliziadistato.it

    4. Ciascun quesito viene elaborato predisponendo un’unica domanda con 4 risposte, delle quali una sola e’ esatta.

    5. I quesiti hanno un grado di  difficolta’  di  1,  2  e  3,  in relazione alla natura della domanda che e’ rispettivamente facile, di  difficolta’ media e difficile.


ACCERTAMENTI:

Prova di efficienza fisica:

Ai  fini  dello  svolgimento  della  verifica  dell’efficienza fisica i candidati convocati sono sottoposti agli  esercizi  ginnici, da superare in sequenza, sotto specificati:

Accertamenti Psicofisici:

I candidati risultati idonei all’accertamento  dell’efficienza fisica sono sottoposti agli accertamenti fisici e psichici a cura  di una commissione, nominata  con  decreto  del  Capo  della  polizia  – direttore generale della pubblica sicurezza,  composta  da  un  primo

dirigente medico, che la presiede,  e  da  quattro  funzionari  della carriera dei medici di polizia con qualifica non superiore  a  medico superiore

Accertamenti attitudinali

Un’apposita commissione di selettori, sottopone alla verifica del possesso delle  qualita’  attitudinali  i candidati   risultati   idonei   all’accertamento    dei    requisiti psico-fisici e i candidati appartenenti alla Polizia di Stato


PROVA SCRITTA:

La prova  scritta  consiste  nella  stesura  di  un  elaborato vertente su:

  elementi di diritto penale ovvero di diritto  processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale.


PROVA ORALE

Il colloquio, oltre che sulle materie indicate nel comma 2  compresi   gli   elementi   di   diritto costituzionale, verte sulle seguenti materie:

  1. nozioni di diritto amministrativo, con particolare  riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza;
  2.  diritto civile,  nelle  parti  concernenti  le  persone,  la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti;
  3. lingua inglese;
  4. informatica

LINK AL BANDO

CLICCA QUI PER LE INFORMAZIONI SULLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Concorso 1000 allievi Viceispettori Polizia

Buon Natale 2020!


Augurando a tutti i visitatori del sito e ai nostri studenti un buon Natale 2020, informiamo che la segreteria rimarrà chiusa nei giorni 23-24-26-31 Dicembre e 1-2-3 Gennaio. Non sarà dunque reperibile al telefono.

Sarà tuttavia possibile scriverci una mail ad info@lateneo.it o un messaggio offline nella chat in basso a destra nel sito.

Concorso 1512 posti Roma Capitale


Concorso 1512 posti Roma Capitale


Pubblicati da Roma Capitale 3 bandi di concorso per complessivi 1512 posti, vari profili. I bandi prevedono:

1. 42 posti per I profili dirigenziali di Dirigente Amministrativo e Dirigente Tecnico.

Leggi il bando dirigenti

2. 420 posti per l’accesso alla Categoria D (posizione economica D1), di cui:

1) 100 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Amministrativo, cat. D – posizione economica D1 – Famiglia Economico – Amministrativa e Servizi di Supporto – Codice concorso FAMD/RM
2) n. 80 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Servizi Tecnici, cat. D – posizione economica D1 – Famiglia Tecnica – Codice concorso FSTD/RM;
3) n. 80 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Educativo Scolastico, cat. D – posizione economica D1 – Famiglia Educativa e Sociale – Codice concorso CUFE/RM
4) n 140 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Assistente Sociale, cat. D – posizione economica D1 – Famiglia Educativa e Sociale – Codice concorso FESD/RM
5) n. 20 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Avvocato, cat. D – posizione economica D1- Famiglia Economico – Amministrativa e Servizi di Supporto – Codice concorso FAVD/RM.

Leggi il bando funzionari

3. 1050 posti per l’accesso alla Categoria C (posizione economica C1), di cui:

1) 250 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Istruttore Amministrativo, cat. C – posizione economica C1 – Famiglia Economico – Amministrativa e Servizi di Supporto – Codice concorso CUIA/RM
2) n. 200 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Istruttore Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio, cat. C – posizione economica C1 – Famiglia Tecnica – Codice concorso CUIT/RM
3) n. 100 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Istruttore Servizi Informatici e Telematici, cat. C – posizione economica C1 – Famiglia Informatica e Telematica – Codice concorso CUIS/RM
4) n. 500 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Istruttore Polizia Locale, cat. C – posizione economica C1 – Famiglia Vigilanza- Codice concorso CUIP/R

Leggi il bando impiegati

L’iscrizione ai concorsi va effettuata il quarantacinquesimo giorno dalla pubblicazione. Per tutti i profili è prevista una prova preselettiva composta di 60 domande, per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale, e n. 20 (venti) diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto costituzionale con particolare riferimento al titolo V della Costituzione; diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico; diritto degli enti locali con particolare riferimento allo Statuto e all’Ordinamento degli Uffci e dei Servizi di Roma Capitale.

Sono esentati dalla prova preselettiva i candidati con percentuale di invalidità superiore all’80%

Link al sito di Roma Capitale

Concorso 1512 posti Roma Capitale

CHIUSURA ESTIVA


La segreteria resterà chiusa dal 3 al 21 Agosto.

Durante questo periodo sarà comunque possibile:

  • iscriversi ai corsi  – sia in aula che on line – attraverso la normale procedura (cui si accede cliccando in alto su corsi)

  • seguire normalmente i corsi on line e contattare la relativa assistenza

  • contattarci per chiedere informazioni alla mail info@lateneo.it

non sarà invece possibile contattarci allo 062311304

 

BUONE VACANZE A TUTTI!!

Concorso 2133 Funzionari Amministrativi Ripam


Concorso 2133 Funzionari Amministrativi Ripam


Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 2133 posti di personale non dirigenziale, a tempo piano ed indeterminato, da inquadrare nell’Area III, posizione retributiva/fascia retributiva F1, o categorie o livelli equiparati, nel profilo di funzionario amministrativo, nei ruoli di diverse amministrazioni.

SCADENZA: 15 Luglio 2020


REQUISITI:

laurea, diploma di laurea, laurea specialistica, laurea magistrale


PROVE:

Il concorso e’ espletato attraverso le seguenti fasi:

PRESELETTIVA:
 che la Commissione RIPAM si riserva di svolgere qualora il numero dei candidati che abbiano presentato domanda di partecipazione sia superiore a due volte il numero dei posti messi a concorso.

La prova consiste in un test, da risolvere in settanta minuti, composto da cinquanta quesiti a risposta multipla, di cui

  • venticinque attitudinali per la verifica della capacita’ logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale,
  • cinque di lingua inglese di livello B1 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue e venti diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: 
  • diritto costituzionale;
  • diritto amministrativo;
  • contabilita’ dello stato e degli enti pubblici

SCRITTA:
riservata ai candidati che avranno superato la prova preselettiva di cui alla precedente lettera a);

La fase selettiva scritta, gestita  con  procedura  analoga  quella   della  prova  preselettiva,  consiste  nella  risoluzione  di cinquanta quesiti a risposta multipla e si articola come segue:
a) una parte composta da quaranta quesiti volta a verificare le conoscenze rilevanti afferenti alle seguenti materie:

  • diritto pubblico (diritto  costituzionale,  ivi  compreso  il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea;  diritto amministrativo, con particolare riferimento al codice  dei  contratti pubblici e alla disciplina del lavoro pubblico e responsabilita’  dei pubblica dipendenti; reati contro la pubblica amministrazione);
  •  diritto    civile,    con    esclusivo    riferimento    alla responsabilita’ contrattuale ed extracontrattuale;
  •  organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  •  contabilita’ di Stato;
  •   elementi di economia pubblica. 

b) una parte composta da dieci quesiti  situazionali  relativi  a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito  degli studi  sul  comportamento  organizzativo. I  quesiti   descriveranno situazioni  concrete  di  lavoro,  rispetto  alle  quali  si  intende valutare la capacita’ di giudizio dei candidati,  chiedendo  loro  di decidere, tra alternative predefinite di  possibili  corsi  d’azione, quale ritengano piu’ adeguata.

ORALE:

La  prova  selettiva   orale   consiste   in   un   colloquio interdisciplinare sulle  materie  della  prova  scritta, volto ad accertare la preparazione e la capacita’professionale dei candidati.

In sede di prova orale si procede, inoltre, all’accertamento:

  • della conoscenza della lingua inglese, attraverso la lettura  e la traduzione di un testo, nonche’ attraverso una  conversazione  che accerti il livello di  competenze  linguistiche  di  livello  B1  del quadro comune europeo di riferimento per le lingue;
  • della conoscenza delle tecnologie  informatiche  nonche’  delle competenze  digitali  volte  a  favorire  processi   di   innovazioneamministrativa  e   di   trasformazione   digitale   della   pubblica amministrazione.

LINK AL BANDO

LINK AL CORSO DI PREPARAZIONE ONLINE

Contattaci per il corso di preparazione allo 062311304, via chat, via mail ad info@lateneo.it


Concorso 2133 Funzionari Amministrativi Ripam

ASL Roma 1 – 406 Assistenti Amministrativi


ASL Roma 1 – 406 Assistenti Amministrativi


CONCORSO PUBBLICO, IN FORMA AGGREGATA, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 406 POSTI DA ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CTG. C


scadenza 9 Luglio 2020

REQUISITI

Diploma di scuola secondaria (v link al bando per maggiori dettagli)

DOMANDE

  • La domanda dovrà essere ESCLUSIVAMENTE PRODOTTA TRAMITE PROCEDURA TELEMATICA
  • La procedura informatica per la presentazione delle domande sarà attiva a partire dal giorno di pubblicazione dell’estratto sulla Gazzetta Ufficiale
  • La compilazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24, la modalità di registrazione e compilazione online della domanda di partecipazione all’avviso sono indicate nell’Allegato A che è da considerarsi a tutti gli effetti, parte integrante del  bando.

TITOLI

I punti per la valutazione dei titoli sono ripartiti tra:
a) Titoli di carriera;
b) Titoli accademici e di studio;
c) Pubblicazioni e titoli scientifici;
d) Curriculum formativo e professionale.
I titoli devono essere autocertificati ai sensi e nei limiti previsti dalla normativa vigente mediante compilazione domanda. Le pubblicazioni devono essere edite a stampa e allegate previa scansione nell’apposita sezione come indicato nell’Allegato A.
Per ragioni di economicità e speditezza, la valutazione dei titoli potrà avvenire per i candidati ammessi alle prove scritte o anche solo per i candidati ammessi alla prova orale


PROVE

PRESELEZIONE

Nel caso in cui dovesse pervenire un elevato numero di domande di partecipazione al concorso, l’Azienda si riserva la facoltà di procedere ad una prova di preselezione a quiz a risposte multiple inerenti il profilo professionale da ricoprire

PROVA SCRITTA
si prevede che la prova scritta possa consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica

PROVA PRATICA

predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta

PROVA ORALE

comprende, oltre che elementi di informatica, anche la verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera (inglese/francese).


MATERIE

Materie inerenti il profilo professionale da ricoprire


LINK AL BANDO

LINK AL CORSO DI PREPARAZIONE

ASL Roma 1 – 406 Assistenti Amministrativi


 

ASL Roma 1 – 326 Collaboratori amministrativi


ASL Roma 1 – 326 Collaboratori amministrativi


AZIENDA SANITARIA LOCALE ROMA (scad. 28 giugno 2020)

Concorso pubblico in forma aggregata, per titoli ed esami, per la copertura di trecentoventisei posti da collaboratore amministrativo professionale, categoria D. (GU n.42 del 29-05-2020)

TITOLI:

Diploma di laurea (DL) conseguita secondo l’ordinamento previgente al DM 509/1999 in Giurisprudenza o in Economia e Commercio o in Scienze Politiche, Sociologia o Diploma di laurea equipollente, ovvero Laurea Specialistica, conseguita ai sensi del DM 509/1999, ovvero Laurea Magistrale, conseguita ai sensi del DM
270/2004, equiparate ai Diplomi di laurea del vecchio ordinamento sopra indicati.
Ovvero

Laurea di Primo Livello (triennale) appartenente alle seguenti classi:
Classe di laurea 2 ex DM 509/1999 o L-14 ex DM 270/2004 (Scienze dei Servizi Giuridici);
Classe di laurea 15 ex DM 509/1999 o L-36 ex DM 270/2004 (Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali); Classe di laurea 17 ex DM 509/1999 o L-18 ex DM 270/2004 (Scienza dell’Economia e della Gestione Aziendale); Classe di laurea 19 ex DM 509/1999 o L-16 ex DM 270/2004 (Scienza dell’Amministrazione e dell’Organizzazione);
Classe di laurea 28 ex DM 509/1999 o L-33 ex DM 270/2004 (Scienze Economiche);
Classe di laurea 31 ex DM 509/1999 o L-14 ex DM 270/2004 (Scienze Giuridiche);
Classe di laurea 36 ex DM 509/1999 o L-40 ex DM 270/2004 (Scienze Sociologiche);

MATERIE E PROVE:

Nel caso in cui dovesse pervenire un elevato numero di domande di partecipazione al concorso l’Azienda si riserva la facoltà di procedere ad una prova di preselezione a quiz a risposte multiple inerenti il profilo professionale da ricoprire

sensi dell’art. 43 del D.P.R. 220/2001, si prevede che la prova scritta possa consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica, che la prova pratica consista nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta e che la prova orale comprenda, oltre che elementi di informatica, anche la verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera (inglese/francese)


LINK AL CORSO DI PREPARAZIONE

PRECAUZIONI CORONAVIRUS


In linea con le indicazioni precauzionali del Governo, tutte le nostre attività didattiche in aula sono trasferite sul sistema di telepresenza.

Per ogni informazione sulle modalità di utilizzo contattare la segreteria.

Restano invariati

  • gli orari della segreteria (dal Lunedì al Venerdì dalle 10,00 alle 19,00)
  • l’assistenza sulle attività on line

COMUNE DI PARMA, 44 ISTRUTTORI DIRETTIVI AMMINISTRATIVI


COMUNE DI PARMA

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di quarantaquattro posti di istruttore direttivo amministrativo, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato

SCADENZA: scad. 30 gennaio 2020


REQUISITI

Laurea Triennale di primo livello (Laurea) ovvero Diploma di Laurea (ordinamento previgente al DM 509/99) ovvero Laurea Specialistica (DM 509/99) o Laurea Magistrale (DM 270/04) + ALTRI (V il link al bando in fondo)


MATERIE E PROVE

PROVA PRESELETTIVA:

Qualora il numero dei candidati ammessi alla procedura fosse superiore a 500, verrà espletata una prova preselettiva consistente in quiz a risposta chiusa a scelta multipla sulle materie previste per le prove d’esame e/o sull’analisi e verifica delle abilità logico-matematiche, numeriche e di ragionamento.

A seguito della preselezione saranno ammessi alla prima prova scritta i primi 300 candidati posizionati

PROVE SCRITTE:

La PRIMA PROVA SCRITTA a contenuto teorico potrà consistere in test o quesiti con risposta chiusa o aperta sulle materie d’esame.

La SECONDA PROVA SCRITTA, contenuto teorico-pratico potrà consistere nella redazione di provvedimenti giuridico-amministrativi o tecnici, nell’analisi e/o soluzioni di un caso, nella risoluzione di una o più problematiche con individuazione di iter procedurali e/o percorsi operativi di fattibilità e/o simulazione di interventi con riferimento alle materie d’esame elaborazione di un programma o di un progetto, illustrazione di procedimenti organizzativi e gestionali.

PROVA ORALE:

La PROVA ORALE consisterà in un colloquio, individuale e/o di gruppo, di approfondimento delle tematiche trattate nelle prove scritte, del materiale del programma d’esame nonchè di verifica degli aspetti motivazionali e delle caratteristiche attitudinali del candidato

MATERIE:

RIFERIMENTI LEGISLATIVI

– Ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs 267/2000);

– Ordinamento finanziario e contabile degli enti locali, Contabilità pubblica, Armonizzazione dei sistemi contabili;

– Norme generale sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (D.Lgs. 165/2001);

– Legge 241/1990 sul procedimento amministrativo;

– Accesso agli atti, accesso civico e generalizzato;

– Riservatezza dei dati personali (D.Lgs 101/2018);

– Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs 82/2005);

– Normativa in materia di appalti e contratti (D.Lgs 50/2016);

– Normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza amministrativa;

– Elementi di Diritto Amministrativo

– Nozioni di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la P.A.;

– Redazione atti amministrativi;

– Codice comportamento, diritti e doveri dei pubblici dipendenti;

– Conoscenza lingua inglese e conoscenza programmi informatici più diffusi.

COMPETENZE TRASVERSALI (COMPORTAMENTI E CAPACITA’):

? pianificazione e programmazione (capacità di pianificare e di organizzare le risorse disponibili)

? coordinamento e sviluppo collaboratori (capacità di coordinare più persone)

? problem solving e innovazione (capacità di comprendere le situazioni identificando le criticità e individuando soluzioni operative adeguato al contesto e migliorative)

? autonomia (capacità di organizzare in modo autonomo e responsabile la propria attività lavorativa)

? lavoro di gruppo (capacità di integrazione e collaborazione nei gruppi di lavoro)

? comunicazione (capacità di ascolto e di interazione nelle dinamiche relazionali)

? orientamento al cambiamento e flessibilità (adattamento ai cambiamenti del contesto ambientale, normativo e organizzativo)


LINK AL BANDO