Concorso Napoli 577 laureati


Concorso Napoli 577 laureati: pubblicato il bando


Concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di complessivi:

n. 378 unita di personale di categoria D – diversi profili professionali a tempo pieno e indeterminato

n. 199 unita di personale a tempo pieno e determinato di Categoria D

SCADENZA:

8 settembre


PROFILI RICHIESTI:

Concorso Napoli 577 laureati

Concorso Napoli 577 laureati


PRESENTAZIONE DOMANDE:

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID) o attraverso la carta d’identità elettronica (CIE). L’iscrizione si effettua collegandosi all’indirizzo riportato sul sito internet istituzionale del Comune di Napoli (https://www.comune.napoli.it/bandi-di-concorso) e compilando lo specifico modulo on line.
Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato.


TITOLI RICHIESTI:

Codice AMM/D (Istruttore Direttivo Amministrativo):

Laurea (L) appartenente alle seguenti classi: L-14 scienze dei servizi giuridici, L-36 scienze politiche e delle relazioni internazionali, L-33 Scienze economiche L-40 Sociologia, L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale, L- 16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, ovvero Diploma di laurea (DL) in: Giurisprudenza, Scienze politiche, Economia e commercio, Scienze dell’Amministrazione o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Codice FIN/D (Istruttore Direttivo Economico Finanziario):

  • Laurea (L) appartenente alle seguenti classi: L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L- 33 Scienze economiche, L- 36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali, ovvero Diploma di laurea (DL) in: Economia e commercio; Economia aziendale; Economia delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni internazionali; Economia e gestione dei servizi; Economia politica; Scienze economiche, statistiche e sociali; Economia delle istituzioni e dei mercati finanziari; Economia e finanza, Ingegneria gestionale, o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Codice TEC/D (Istruttore Direttivo Tecnico):

Laurea (L) appartenente alle seguenti classi: L-7 ingegneria civile e ambientale, L-17 scienze dell’architettura, L-21 scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale, (L34) scienze geologiche, L- 9 Ingegneria industriale, L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia, ovvero Diploma di laurea (DL) in: Ingegneria civile; Ingegneria edile; Architettura; Ingegneria edile- architettura; Ingegneria per l’ambiente e il territorio; Pianificazione territoriale e urbanistica; Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale; Urbanistica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Codice INF/D (Istruttore Direttivo Informatico):

Laurea (L) appartenenti alle seguenti classi: L-8 ingegneria dell’informazione; L-31 scienze e tecnologie informatiche ovvero Diploma di laurea (DL) in: ingegneria informatica; ingegneria elettronica; ingegneria delle telecomunicazioni, ingegneria gestionale; informatica; scienze dell’informazione o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Codice COM/D (Istruttore Direttivo Comunicazione e Informazione):

Laurea (L) appartenente alle seguenti classi: L-14 scienze dei servizi giuridici, L-33 Scienze economiche, L-10 Lettere; L-5 Filosofia; L-20 Scienze della comunicazione; L- 40 Sociologia; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali, L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione ovvero Diploma di laurea (DL) in: Giurisprudenza; Economia e commercio; Lettere; Filosofia; Scienze della comunicazione; Sociologia; Scienze politiche; Relazioni pubbliche o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Codice CULT/D (Istruttore Direttivo Cultura):

Laurea (L) appartenente alle seguenti classi: L-10 Lettere; L-5 Filosofia; L-1 Beni culturali; L-3 Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda; L-43 tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali; L- 40 Sociologia; L-15 scienze del turismo; L-24 Scienze e tecniche psicologiche ovvero Diploma di laurea (DL) in: Lettere; Filosofia; Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo; Conservazione dei beni culturali; Sociologia; Economia del turismo; Psicologia o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Codice SCOL/D (Istruttore Direttivo Scolastico)

Laurea (L) appartenente alle seguenti classi: L19 Scienze dell’educazione e della formazione; LM85bis Scienze della formazione primaria integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari, ovvero Diploma di laurea (DL) in: psicologia; pedagogia; scienze dell’educazione; scienze della formazione primaria o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Codice SOC/D (Assistente Sociale):

Laurea (L) appartenente alle seguenti classi: Laurea Triennale nella classe 6 – Scienze del Servizio Sociale (DM 509/1999) o nella classe L-39 Servizio Sociale (DM 270/2004), ovvero Laurea Magistrale (LM) o Laurea Specialistica (LS) nella classe 57/S – Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (DM 509/1999), oppure Laurea magistrale nella classe LM-87 – Servizio sociale e politiche sociali (DM 270/2004) ovvero Diploma di Laurea triennale in Servizio Sociale o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.E? richiesto, inoltre, l’iscrizione all’Albo professionale degli Assistenti Sociali.

Codice AGR/D (Istruttore Direttivo Agronomo)

Laurea (L) appartenente ad una delle seguenti classi: L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali L- 32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura; L-38; Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali, oppure Diploma di laurea (DL) in: Scienze forestali; Scienze forestali e ambientali; Scienze agrarie; Scienze ambientali; Scienze e tecnologie agrarie o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Codice POL/D (Istruttore Direttivo Polizia Locale):

  1. essere in possesso della patente di guida di motoveicoli e autoveicoli;
  2. essere in possesso dei requisiti necessari per poter rivestire le qualifiche di cui all’art. 5 della legge 7marzo 1986, n.65; (Funzioni di polizia giudiziaria, polizia stradale, pubblica sicurezza);
  3. essere in possesso dei requisiti di natura psico-fisica previsti dalla legislazione in materia di cui al Decreto del Ministero della Salute del 28/04/1998 per il rilascio del porto d’armi da accertarsi conle modalita? previste dall’art. 10;
  4. non essere stati ammessi a prestare servizio militare non armato o servizio sostituivo civile inquanto obiettori di coscienza ovvero aver rinunciato allo “status” di obiettore di coscienza ai sensi dell’art. 636, comma 3, D. Lgs. 15 marzo 2010, n. 66 (ex art. 15, comma 7-ter, legge 8 luglio 1998 n. 230);
  5. essere in possesso dei seguenti requisiti di idoneita? che andranno certificati all’atto dell’assunzione:
    – acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10, con almeno 7/10 nell’occhio peggiore, raggiungibile anche con correzione;
    – visus naturale uguale o superiore a complessivi 7/10, con almeno 2/10 nell’occhio peggiore;– normalita? del senso cromatico, luminoso e del campo visivo;
    – funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi, su base di esame audiometrico tonale

  6. essere in possesso di uno dei titoli di studio di seguito indicati: Laurea (L) appartenente alle seguenti classi: L-14 scienze dei servizi giuridici; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L-16 scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L-33 Scienze economiche; L- 40 Sociologia, L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale, ovvero Diploma di laurea (DL) in Giurisprudenza; Scienze politiche; Scienze dell’amministrazione; Economia e commercio; Sociologia o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.


MATERIE E PROVE

PROVA PRESELETTIVA

La prova preselettiva, ai fini dell’ammissione alla prova scritta si svolgerà  qualora, con riferimento al singolo profilo concorsuale messo a concorso, il numero dei candidati ammessi al concorso sia superiore a 10 volte il numero delle unità di personale da selezionare. Il bando prevede casi di esenzione dalla prova.

La prova preselettiva consiste in un test, da risolvere in 60 (sessanta) minuti, composto da n. 60 (sessanta) quesiti a risposta multipla, di cui n. 20 (venti) attitudinali consistenti in una serie di quesiti a risposta multipla per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale, e n. 40 (quaranta) diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie:

  • diritto costituzionale, con particolare riferimento al titolo V della Costituzione;
  • diritto amministrativo, con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione,
  • disciplina del lavoro pubblico;
  • diritto degli enti locali.

VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE

PROVA SCRITTA

somministrazione di domande con risposta a scelta multipla volte a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione in relazione alle materie previste, nonché ad accertare il possesso di competenze digitali (strumenti applicativi informatici di base; strumenti web internet e intranet),

PROVA ORALE

La prova orale, che si svolgerà in presenza, verterà sulle materie oggetto delle prove scritte. Durante la prova orale si procederà anche all’accertamento della conoscenza della lingua inglese. La valutazione finale è espressa in trentesimi.
Supereranno la prova i candidati che hanno riportato il punteggio di almeno 21/30.


Concorso Napoli 577 laureati

Concorso Napoli 577 laureati, LINK AL BANDO

VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE

Concorso Napoli 577 laureati – fine pagina

Napoli concorso 726 diplomati


Pubblicato il bando Napoli concorso 726 diplomati

Concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di complessivi n. 719 unità di personale, a tempo pieno e indeterminato nella categoria C, posizione economica C1, di cui:

  • 596 presso il Comune di Napoli
  • 123 presso la Città Metropolitana di Napoli,
  • 43 unità di personale a tempo pieno e determinato nella categoria C, posizione economica C1, presso il Comune di Napoli.

SCADENZA:

8 settembre


PROFILI RICHIESTI

Napoli concorso 726 diplomati

Napoli concorso 726 diplomati


PRESENTAZIONE DOMANDE:

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID) o attraverso la carta d’identità elettronica (CIE). Ciò collegandosi all’indirizzo riportato sul sito internet istituzionale del Comune di Napoli (https://www.comune.napoli.it/bandi-di-concorso), compilando lo specifico modulo on line.
Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato.


TITOLI RICHIESTI:

Codice AMM/C (Istruttore Amministrativo):

diploma di Istruzione Secondaria di secondo grado (diploma quinquennale di scuola media superiore) che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria;

Codice COM/C (Istruttore Comunicazione e/o Informazione):

diploma di Istruzione Secondaria di secondo grado (diploma quinquennale di scuola media superiore) che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria

Codice CULT/C (Istruttore Cultura e Promozione del Territorio):

diploma di Istruzione Secondaria di secondo grado (diploma quinquennale di scuola media superiore) che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria;

Codice INF/C (Istruttore Informatico):

diploma di Istruzione Secondaria di secondo grado (diploma quinquennale di scuola media superiore) di: ragioniere programmatore, perito informatico, o altro diploma equivalente a indirizzo informatico che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria;

Codice TEC/C (Istruttore Tecnico):

diploma di istruzione Secondaria di secondo grado (diploma quinquennale di scuola media superiore) di: geometra, perito edile, perito chimico, perito agrario o diploma di maturità rilasciato da Istituto tecnico industriale o da Istituto professionale per l’industria e l’artigianato che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria ovvero titolo di studio superiore, Diploma di Laurea in Architettura o Ingegneria o equipollente;

Codice FIN/C (Istruttore Contabile):

diploma di Istruzione Secondaria di secondo grado (diploma quinquennale di scuola media superiore) di ragioniere, perito commerciale, perito aziendale, analista contabile, operatore commerciale, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria ovvero titolo di studio superiore, Diploma di Laurea in Economia e Commercio o equipollente;

Codice SCOL/C (Maestre/i):

– Diploma (D1) di abilitazione all’insegnamento nelle Scuole del grado preparatorio conseguito presso Scuole Magistrali legalmente riconosciute o paritarie al termine di un corso di studi ordinario triennale; (è ammesso anche il titolo conseguito a conclusione di corso sperimentale progetto “Egeria”, sperimentazione avviata dal 1988/1989, con D.M. 08/08/1988, in quanto comprensivo dell’abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio);
– Diploma (D2) di Maturità Magistrale rilasciato da Istituti Magistrali al termine di un corso di studi ordinario quadriennale;
– Diploma (D3) equivalente rilasciato da Scuole Magistrali o Istituti Magistrali al termine di corsi di studio o progetti di sperimentazione della durata quinquennale. I diplomi sperimentali devono essere titoli riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, come idonei all’insegnamento nelle scuole dell’infanzia.
– Laurea (L1) in Scienze della Formazione Primaria indirizzo Scuola dell’Infanzia (titolo abilitante all’insegnamento – art. 6, comma 1, Decreto Legge 01/09/2008, n. 137, convertito in Legge 30/10/2008, n. 169);
– Laurea (L2) in Scienze della Formazione Primaria a ciclo unico quinquennale (classe LM 85bis).

Codice POL/C (Agente di Polizia Locale):

1. essere in possesso della patente di guida di motoveicoli e autoveicoli;
2. essere in possesso dei requisiti necessari per poter rivestire le qualifiche di cui all’art. 5 della
legge 7 marzo 1986, n. 65; (Funzioni di polizia giudiziaria, polizia stradale, pubblica
sicurezza);
3. essere in possesso dei requisiti di natura psico-fisica previsti dalla legislazione in materia di
cui al Decreto del Ministero della Salute del 28/04/1998 per il rilascio del porto d’armi da
accertarsi con le modalità previste dall’art. 10;
4. non essere stati ammessi a prestare servizio militare non armato o servizio sostituivo civile
in quanto obiettori di coscienza ovvero aver rinunciato allo “status” di obiettore di coscienza ai sensi dell’art. 636, comma 3, D. Lgs. 15 marzo 2010, n. 66 (ex art. 15, comma 7-ter, legge 8 luglio 1998 n. 230);
5. essere in possesso dei seguenti requisiti di idoneità che andranno certificati all’atto dell’assunzione:
– acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10, con almeno 7/10 nell’occhio peggiore, raggiungibile anche con correzione;
– visus naturale uguale o superiore a complessivi 7/10, con almeno 2/10 nell’occhio peggiore;
– normalità del senso cromatico, luminoso e del campo visivo;
– funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi, su base di esame audiometrico tonale;
6. essere in possesso di diploma di Istruzione Secondaria di secondo grado (diploma quinquennale di scuola media superiore) che consenta l’iscrizione ad una facoltà
universitaria.


MATERIE E PROVE

PROVA PRESELETTIVA

La prova preselettiva, ai fini dell’ammissione alla prova scritta si svolgerà  qualora, con riferimento al singolo profilo concorsuale messo a concorso, il numero dei candidati ammessi al concorso sia superiore a 10 volte il numero delle unità di personale da selezionare. Il bando prevede casi di esenzione dalla prova.

La prova preselettiva consiste in un test, da risolvere in 60 (sessanta) minuti, composto da n. 60 (sessanta) quesiti a risposta multipla, di cui n. 20 (venti) attitudinali consistenti in una serie di quesiti a risposta multipla per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale, e n. 40 (quaranta) diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie:

  • diritto costituzionale, con particolare riferimento al titolo V della Costituzione;
  • diritto amministrativo, con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione,
  • disciplina del lavoro pubblico;
    diritto degli enti locali.

PROVA SCRITTA

somministrazione di domande con risposta a scelta multipla volte a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione in relazione alle materie previste, nonché ad accertare il possesso di competenze digitali (strumenti applicativi informatici di base; strumenti web internet e intranet),

PROVA ORALE

La prova orale, che si svolgerà in presenza, verterà sulle materie oggetto delle prove scritte. Durante la prova orale si procederà anche all’accertamento della conoscenza della lingua inglese. La valutazione finale è espressa in trentesimi.
Supereranno la prova i candidati che hanno riportato il punteggio di almeno 21/30.


Napoli Concorso 762 diplomati

LINK AL BANDO Napoli concorso 726 diplomati

VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE

Napoli concorso 726 diplomati – fine pagina

Iscrizioni ed informazioni nel mese di Agosto


INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI DURANTE IL MESE DI AGOSTO


Dal 5 Agosto al 5 Settembre la segreteria sarà chiusa per le ferie estive, non sarà quindi  possibile contattarci telefonicamente.

Ma non vi lasciamo senza assistenza!  

In tutto questo periodo, per ogni informazione, per l’assistenza nella procedura di iscrizione, per segnalazioni di eventuali disservizi del portale di formazione, potete continuare a contattarci alla mail info@lateneo.it.

Risponderemo quanto prima.

Resta quindi possibile iscriversi ai corsi direttamente dal sito, con la procedura che trovi descritta nel manuale che puoi scaricare qui

Buone vacanze a tutti!

CONCORSO INPS 1858 POSTI


CONCORSO INPS 1858 POSTI (consulente protezione sociale)


DATE DELLE PROVE:

Confermate le date previste per l’espletamento delle prove preselettive (4-12 luglio 2022) e delle prove scritte (18-20 luglio 2022).

INDICAZIONI PER LE PROVE PRESELETTIVE

  • I candidati che entro le date sottoindicate non avranno ricevuto comunicazione di esclusione dal concorso dovranno presentarsi senza alcun altro preavviso presso la Nuova Fiera di Roma, Ingresso Nord – Via Portuense nn. 1645/1647 – Roma nel giorno e nell’orario sottoindicati, corrispondenti alle iniziali del proprio cognome.
  • Per essere ammessi a sostenere la prova preselettiva, i candidati dovranno essere muniti di un valido documento di riconoscimento, pena l’esclusione dal concorso.
  • I candidati dovranno presentarsi esclusivamente nel proprio turno di convocazione, non essendo ammesse variazioni nel calendario delle prove d’esame

CORSO PER LE PROVE PRESLETTIVE:

PREPARAZIONE PROVE LOGICO – ATTIDUDINALI

Per le prove preselettive del concorso, resta valido il nostro corso sulle domande attitudinali, che trovi qui. 
Il corso comprende:
  • SERIE NUMERICHE
  • SERIE ALFANUMERICHE
  • IL CALCOLO COMBINATORIO
  • LOGICA DEDUTTIVA
  • SERIE DI FIGURE
  • CALCOLO DELLE PROBABILITÀ
  • COMPRENSIONE VERBALE

CORSI PER LE  PROVE SCRITTE:

Per le prove scritte, vista la vastità del programma, abbiamo preferito non allestire un corso unico che sarebbe diventato troppo lungo e ingestibile in un solo mese –  ma dare la possibilità di scegliere i moduli per le singole materie. Di seguito la lista dei singoli moduli acquistabili. La lista evidenza solo una breve sintesi del programma, per avere tutti i dettagli programma e prezzo di ogni singolo modulo clicca sul titolo.
Ti ricordiamo che l’acquisto un un modulo ti dà diritto ad uno sconto del 20% sul secondo.  Se stai valutando di seguire più di un modulo, contatta la segreteria per sapere come fare per ottenerlo.

DIRITTO COSTITUZIONALE A AMMINISTRATIVO

Che comprende
  • SINTESI DIRITTO COSTITUZIONALE
  • LE FONTI DEL DIRITTO
  • DIRITTO AMMINISTRATIVO
  • INTRODUZIONE
  • L’ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA
  • IL PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • L’INVALIDITÀ DEL PROVVEDIMENTO
  • ESERCITAZIONI E QUIZ SUL PROVVEDIMENTO
  • I RICORSI AMMINISTRATIVI
  • IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • QUIZ ED ESERCITAZIONI SUL PROCEDIMENTO
  • IL PERSONALE
  • I CONTRATTI
  • I BENI PUBBLICI
  • IL SISTEMA DELL’ANTICORRUZIONE

DIRITTO DEL LAVORO

Che comprende:
  • INTRODUZIONE
  • IL CONTRATTO
  • IL DATORE DI LAVORO
  • IL LAVORATORE
  • IL RAPPORTO DI LAVORO
  • ESTINSIONE E LICENZIAMENTO
  • SINTESI FINALE
  • DIRITTO E POLITICHE DEL LAVORO
  • QUIZ ED ESERCITAZIONI
  • SICUREZZA SUL LAVORO

CONTABILITA’ DI STATO :

che comprende:

  • PARTE GENERALE
  • introduzione
  • la disciplina costituzionale
  • l’art 81, l’equilibrio di bilancio ed il ‘fiscal compact’
  • la disciplina costituzionale, il decentramento
  • le fonti di legge e gli attori
  • IL BILANCIO
  • il ciclo del bilancio , parte prima
  • il ciclo del bilancio, parte seconda
  • Ottava lezione: i principi contabili
  • la formazione del bilancio
  • i fondi e l’esercizio provvisorio
  • l’assestamento
  • Dodicesima lezione: la struttura del bilancio
  • La struttura del bilancio dello stato
  • fondi, perenzione, fasi della spesa e dell’entrata
  • la tesoreria
  • il rendiconto
  • I CONTROLLI
  • Sedicesima lezione: i controlli, parte prima
  • Diciassettesima lezione: i controlli, parte seconda

DIRITTO CIVILE:

Che comprende:
  • PARTE GENERALE
  • I SINGOLI DIRITTI
  • LE OBBLIGAZIONI
  • IL CONTRATTO
  • I SINGOLI CONTRATTI
  • LA FAMIGLIA E IL MATRIMONIO
  • LE SUCCESSIONI

DIRITTO PENALE:

Che comprende:

  • PARTE GENERALE
  • LA STRUTTURA DEL REATO
  • IL TENTATIVO E IL DELITTO IMPOSSIBILE
  • IL CONCORSO DI PERSONE
  • L’IMPUTABILITÀ
  • SECONDA SEZIONE: I SINGOLI REATI
    • I reati contro la persona, prima parte
    • I reati contro la persona, seconda parte
    • I reati contro il patrimonio
    • Reati Pa, parte generale
    • Peculato
    • Malversazione, Concussione, Indebita percezione
    • Corruzione
    • Induzione, Istigazione, Abuso
    • Rifiuto, Omissione, Violenza
    • Resistenza, Oltraggio, Traffico influenze


 Per ogni altra informazione può contattarci via mail ad info@lateneo.it, , via chat cliccando sull’icona qui in basso allo 062311304 dal Lunedì al Venerdì dalle 10,00 alle 19,00. Per informazioni generali sui concorsi pubblici, prove di concorso e griglie di quiz già utilizzate, materiale informativo visita il sito www.preparazioneconcorsi.it

CONCORSO INPS 1858 POSTI (consulente protezione sociale)

Festività Pasquali 2022


Nel farvi i nostri migliori auguri di una buona Pasqua, vi ricordiamo che la segreteria riaprirà Martedì 19/04/2022. Anche durante periodo di chiusura sarà possibile acquistare nuovi corsi, continuare a seguire quelli in F.A.D. e contattarci via mail.

Segreteria – L’Ateneo S.R.L.

Concorso Puglia 209 Laureati


CONCORSO  PUGLIA 209 LAUREATI


SCADENZA:

27 GENNAIO

DOMANDA:

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, entro quindici giorni (art. 247 co. 4 e art. 249 co. 1 D. L. 34/2020), decorrenti dal giorno successivo a quello di pubblicazione dell’estratto dell’avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie Speciale “Concorsi ed Esami”, attraverso il Sistema pubblico di identita? digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, raggiungibile sulla rete internet all’indirizzo “https://ripam.cloud”, previa registrazione del candidato sullo stesso sistema. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).


La Regione Puglia ha indetto 27 bandi di concorso pubblico per titoli ed esame per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di complessive n. 209 unità di personale di categoria D, pos. ec. D1, da inquadrare nei seguenti profili professionali distinti per Aree professionali ed eventuali Ambiti di ruolo di competenza:

AREA AMMINISTRATIVA

  1. 6 posti  Specialista amministrativo/Ambito di ruolo Auditing e controllo;  vai al bando
  2. 9 posti Specialista amministrativo/Ambito di ruolo Gestione affari legalivai al bando
  3. 6 posti Specialista amministrativo/Ambito di ruolo Gestione e sviluppo risorse umanevai al bando
  4. 6 posti Specialista amministrativo/Ambito di ruolo Gestione risorse strumentali vai al bando
  5. 4 posti Specialista amministrativo/Ambito di ruolo Sicurezza sul lavoro e benessere organizzativovai al bando

AREA COMPETITIVITA’ E SVILUPPO DEL SISTEMA

  1. 20 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Agricoltura – vai al bando
  2. 15 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Ambiente – vai al bando
  3. 3 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Cultura e valorizzazione del territorio e del paesaggio – vai al bando
  4. 10 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Fitosanitario vai al bando
  5. 3 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Formazione e lavoro – vai al bando
  6. 4 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Gestione e valorizzazione del demanio: – vai al bando
  7. 3 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Istruzione – vai al bando
  8. 22 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Lavori pubblici – vai al bando
  9. 2 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Politiche internazional vai al bando
  10. 11 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Protezione civile e Tutela del territorio  – vai al bando
  11. 12 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Salutevai al bando
  12. 2 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Socio-assistenziale vai al bando
  13. 8 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Sviluppo del sistema produttivovai al bando
  14. 10 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Sviluppo del sistema produttivo vai al bando
  15. 3 posti Specialista tecnico di policy/Ambito di ruolo Turismo vai al bando
  16. 2 posti Specialista tecnico di policy/ Ambito di ruolo Tutela, garanzia e vigilanza nel sistema delle comunicazionivai al bando
  17. 15 posti Specialista tecnico di policy/ Ambito di ruolo Urbanistica, Pianificazione territoriale e Politiche abitativevai al bando

AREA COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE

  1. 5 posti Specialista dei rapporti con i media, Giornalista pubblico vai al bando
  2. 3 posti Specialista della comunicazione istituzionale vai al bando

AREA ECONOMICO-FINANZIARIA

25. 18 posti Specialista risorse economico-finanziarie vai al bando

AREA INFORMATICA E TECNOLOGICA

26. 6 posti Specialista sistemi informativi e tecnologie vai al bando

AREA LEGISLATIVA

27. 1 posto Specialista legislativo vai al bando


CORSI DI PREPARAZIONE 

Data la quantità di bandi e la diversità delle materie e dei titoli di accesso , non abbiamo definito un corso di preparazione valido per tutti i profili. Ogni candidato potrà scegliere con agevolazioni sui prezzi percorso formativo che più ritiene utile, usufruendo anche della consulenza della segreteria, che è disponibile a dare tutte le informazioni e i suggerimenti contattatandola:

  • via mail ad info@lateneo.it
  • via chat dal sito
  • allo 062311304 dal Lunedì al Venerdì dalle 10,00 alle 19,00

CONCORSO  PUGLIA 209 LAUREATI

LINK AL SITO DELLA REGIONE

 CLICCA QUI PER IL MANUALE DEI CORSI ON LINE


CONCORSO REGIONE PUGLIA 209 LAUREATI – END PAGE

Concorso Puglia 306 diplomati


Concorso Puglia 306 diplomati


La Regione Puglia ha indetto 25 procedure concorsuali per un numero complessivo di 306 posti categoria C.

SCADENZA

27 GENNAIO 2022

DOMANDA:

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, entro trenta giorni, decorrenti dal giorno successivo a quello di pubblicazione dell’estratto dell’avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie Speciale “Concorsi ed Esami”, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, raggiungibile sulla rete internet all’indirizzo “https://ripam.cloud”, previa registrazione del candidato sullo stesso sistema. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). 

MATERIE COMUNI 

  • elementi di diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea; 
  • elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi, all’accesso agli atti, alla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e trattamento dei dati personali; 
  •  elementi di diritto penale, limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione; 
  • elementi di diritto civile, limitatamente alla responsabilità contrattuale ed extra-contrattuale; 
  • norme generali in materia di lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilità dei pubblici dipendenti;
  • elementi di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni, con particolare riferimento all’Amministrazione regionale; 
  • fondamenti di contabilità ed economia pubblica;
  • elementi di diritto regionale;

CORSO DI PREPARAZIONE PER LE MATERIE COMUNI AI PROFILI

Per questo concorso, abbiamo già pronto un corso di preparazione online, che copre tutte le materie comuni. Per le materie specifiche, contatta la segreteria.

Il corso comprende:
– elementi di diritto costituzionale,
– elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi, all’accesso agli atti, alla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e trattamento dei dati personali;
– elementi di diritto civile, limitatamente alla responsabilità contrattuale ed extra-contrattuale;
norme generali in materia di lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilità dei pubblici dipendenti;
– fondamenti di contabilità pubblica;
– elementi di diritto regionale;

I moduli relativi ai reati contro la PA e alle prove attitudinali possono essere acquistati separatamente con uno sconto del 50%

VAI ALLA PAGINA DEL CORSO REGIONE PUGLIA 306 DIPLOMATI

TIPO DI PROVA

L’esame consisterà in un’unica prova scritta volta a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione in relazione alle materie previste e le specifiche capacità organizzative e competenze attitudinali diffuse, così come la conoscenza della lingua/lingue straniera/straniere e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche, mediante la somministrazione di domande con risposta a scelta multipla. Il numero totale dei quesiti somministrati, sarà di n. 40 (quaranta) per un punteggio massimo attribuibile di 30 (trenta). La prova scritta, avrà una durata di 60 (sessanta) minuti, salvo modifiche a seguito di successivi interventi legislativi.

Ai quesiti sulle predette materie volti altresì a verificare la capacità logico-deduttiva e di ragionamento critico- verbale, si aggiungerà una parte di quesiti al fine di accertare il livello base di conoscenza della lingua inglese nonché il possesso di competenze digitali di livello base (strumenti applicativi informatici di base; strumenti web – internet e intranet). 

A ciascuna risposta è attribuito il seguente punteggio: risposta esatta: +0,75 punti; mancata risposta: 0 punti; risposta errata: -0,25 punti. 

SPECIFICHE DEI SINGOLI PROFILI

BANDO 1 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO, AMBITO DI RUOLO AUDITING E CONTROLLO 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.

Materie specifiche:

  • elementi di diritto comunitario e statale in materia di appalti pubblici;
  • elementi di diritto comunitario, statale e regionale in materia di fondi strutturali, aiuti di stato e aiuti in regime de minimis, con particolare riferimento alle attività di rendicontazione, monitoraggio e controllo dei progetti cofinanziati;
  • cenni sulla regolamentazione dell’Unione Europea (UE) in materia di FONDI SIE e relativi Regolamenti UE delegati e di esecuzione, riferiti aI periodo di programmazione 2014-2020 e al periodo di programmazione 2021-2027. 

__________________________

BANDO 2  PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO, AMBITO DI RUOLO GESTIONE E AFFARI LEGALI 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.

Materie specifiche:

  • elementi di diritto civile, con particolare riferimento ai diritti reali, alle obbligazioni, ai contratti e ad altre fonti di obbligazione, nonché alla responsabilità contrattuale ed extra-contrattuale; 
  • elementi di diritto comunitario, statale e regionale in materia di fondi strutturali, aiuti di stato e aiuti in regime de minimis;
  • elementi di diritto tributario. 

——————————

BANDO 3 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO, AMBITO DI RUOLO GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.

Materie specifiche:

  • elementi di diritto sindacale, con particolare riferimento al lavoro pubblico;
  • principali istituti della contrattazione collettiva nazionale relativa al Comparto Funzioni Locali e all’Area delle Funzioni Locali;
  • elementi della normativa fiscale applicata al lavoro dipendente;
  • elementi di diritto previdenziale, con particolare riferimento al lavoro pubblico;
  • principali metodi, strumenti, tecniche e processi di gestione e sviluppo delle risorse umane. 

—————————

BANDO 4 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO, AMBITO DI RUOLO GESTIONE RISORSE STRUMENTALI 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria

Materie specifiche:

  • elementi di diritto civile, con particolare riferimento ai diritti reali, alle obbligazioni, ai contratti e ad altre fonti di obbligazione, nonché alla responsabilità contrattuale ed extra-contrattuale; 
  • elementi di contabilità pubblica;
  • principi fondamentali in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi;
  • elementi di programmazione e gestione economica dei beni della pubblica amministrazione. 

_______________

BANDO 5 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO, AMBITO DI RUOLO SICUREZZA SUL LAVORO E BENESSERE ORGANIZZATIVO. 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria, accompagnato da corsi di formazione specifici sui rischi nei luoghi di lavoro.

Materie specifiche:

  • elementi di organizzazione del lavoro;
  • elementi di diritto comunitario e statale in materia di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • elementi della normativa in materia di benessere organizzativo. 

_________

BANDO 6 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO AGRICOLTURA 

titolo di studio: 

  • diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del vigente ordinamento, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria, tra quelli di seguito indicati: 
  • diploma di liceo scientifico, anche con opzione scienze applicate; 
  • diploma di istruzione tecnica – settore tecnologico con indirizzo “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria” o con indirizzo “Chimica, Materiali e Biotecnologie”; 
  • diploma di istruzione professionale – settore servizi con indirizzo “Servizi per  l’agricoltura e lo sviluppo rurale”; 
  • diploma di istruzione professionale con indirizzo “Gestione delle acque e risanamento ambientale”;

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: laurea di primo livello, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale in discipline attinenti al profilo professionale e allo specifico ambito di riferimento.
I titoli accademici di cui al punto precedente si intendono conseguiti presso università o altri istituti equiparati della Repubblica. 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto comunitario, statale e regionale in materia di agricoltura, foreste,
    agroalimentare, caccia, pesca, acquacoltura; 
  • elementi della normativa in tema di gestione sostenibile dei sistemi agricoli e forestali; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di
    procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 

_______

BANDO 7 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO AMBIENTE 

    • diploma di liceo scientifico, anche con opzione scienze applicate; 
    • diploma di istruzione tecnica – settore tecnologico con indirizzo “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria” o con indirizzo “Chimica, Materiali e Biotecnologie”; 
    • diploma di istruzione professionale – settore servizi con indirizzo “Servizi per  l’agricoltura e lo sviluppo rurale”; 
    • diploma di istruzione professionale con indirizzo “Gestione delle acque e risanamento ambientale”;

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: laurea di primo livello, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale in discipline attinenti al profilo professionale e allo specifico ambito di riferimento.
I titoli accademici di cui al punto precedente si intendono conseguiti presso università o altri istituti equiparati della Repubblica. 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto comunitario, statale e regionale in materia ambientale; 
  • elementi della normativa comunitaria e statale sulla tutela della biodiversità e sullo sviluppo
    sostenibile; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di
    procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento; 
  •  fondamenti di topografia e cartografia.

______________

BANDO 8 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO CULTURA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria, accompagnato da corsi di formazione specifici sui rischi nei luoghi di lavoro.

Materie specifiche:

  • elementi di diritto statale in materia di beni culturali e beni paesaggistici;
  • elementi di diritto statale e regionale in materia di promozione e organizzazione di attività culturali, biblioteche, musei e sistemi bibliotecari/museali; 
  • elementi della normativa comunitaria e statale sulla tutela della biodiversità;
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento; fondamenti di topografia e cartografia. 

______________

BANDO 9 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO FITOSANITARIO 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del vigente ordinamento, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria, tra quelli di seguito indicati: 

  • diploma di perito agrario o agrotecnico; 
  • diploma di istruzione tecnica – settore tecnologico con indirizzo “Agraria,
    Agroalimentare e Agroindustria”; 
  • diploma di istruzione professionale – settore servizi con indirizzo “Servizi per
    l’agricoltura e lo sviluppo rurale”; 
  • diploma di istruzione professionale con indirizzo “Agricoltura, sviluppo rurale,
    valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e
    montane”;
  • diploma ITS di tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agroalimentari e agroindustriali;
  • altro diploma equipollente che comprenda le discipline di patologia vegetale e entomologia agraria nel proprio corso di studi;

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: classi L-02 Biotecnologie, L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali, L-26 Scienze e tecnologie alimentari, L-29 Scienze e tecnologie farmaceutiche, L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura e LP-02 Professioni tecniche agrarie, alimentari e forestali con il superamento di esami inerenti alle materie dei settori scientifico-disciplinari «Patologia vegetale AGR/12» e «Entomologia agraria AGR/11». 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto comunitario, statale e regionale in materia fitosanitaria; 
  • fondamenti di agronomia, coltivazioni agrarie e forestazione; 
  • principi fondamentali di entomologia agraria, patologia vegetale, batteriologia, virologia, nematologia ed acarologia; 
  • principi fondamentali di profilassi, produzione e commercializzazione dei vegetali e dei prodotti vegetali; 
  • principali mezzi e metodi di lotta antiparassitaria maggiormente rispettosi dell’ambiente, con particolare riferimento alla produzione integrata e biologica, loro valutazione sotto l’aspetto economico, sanitario ed ambientale. 

______

BANDO 10 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO FORMAZIONE E LAVORO 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.

Materie specifiche

  • elementi di diritto comunitario, statale e regionale in materia di formazione professionale; 
  • elementi di diritto comunitario, statale e regionale in materia di mercato del lavoro, con particolare riferimento alla organizzazione dei servizi per l’impiego, alle politiche attive del lavoro e alle misure di sostegno al reddito e all’occupazione; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 

______________

BANDO 11  PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEL DEMANIO 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del vigente ordinamento, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria, tra quelli di seguito indicati: 

  • diploma di liceo scientifico, anche con opzione scienze applicate;
  • diploma di istruzione tecnica – settore tecnologico con indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” o con indirizzo “Informatica e telecomunicazioni”;
  • diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del previgente ordinamento, corrispondente ad uno dei diplomi sopra indicati sulla base delle tabelle di confluenza allegate ai decreti del Presidente della Repubblica nn. 87, 88 e 89 del 15 marzo 2010.

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: laurea di primo livello, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale in discipline attinenti al profilo professionale e allo specifico ambito di riferimento. 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto statale e regionale in materia di demanio; 
  • elementi di diritto statale e regionale in materia di edilizia e urbanistica; 
  • principi fondamentali in materia di gestione del patrimonio immobiliare; 
  • fondamenti di estimo, catasto e topografia. 

______________

BANDO 12 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO ISTRUZIONE 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria

Materie specifiche:

  • elementi di diritto statale e regionale in materia di istruzione;
  • elementi della normativa statale in materia di organizzazione del sistema universitario;
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 

_______________

BANDO 13 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO LAVORI PUBBLICI 

titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del vigente ordinamento, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria, tra quelli di seguito indicati: 

  • diploma di liceo scientifico, anche con opzione scienze applicate;
  • diploma di istruzione tecnica – settore tecnologico con indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio”; 
  • diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del previgente ordinamento, corrispondente ad uno dei
  • diplomi sopra indicati sulla base delle tabelle di confluenza allegate ai decreti del Presidente della Repubblica Nn. 87, 88 e 89 del 15 marzo 2010. 

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: laurea di primo livello, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale in discipline attinenti al profilo professionale e allo specifico ambito di riferimento. 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto comunitario e statale in materia di lavori pubblici e gestione del territorio; 
  • elementi di diritto statale e regionale in materia di edilizia e urbanistica; 
  • principi fondamentali di tecnica delle costruzioni; 
  • cenni sulla normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro; 
  • elementi del codice della navigazione e del relativo regolamento, limitatamente all’amministrazione dei porti; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di
    procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 
  • fondamenti di estimo, catasto e topografia. 

_______________

BANDO 14 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO POLITICHE INTERNAZIONALI 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria; 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto internazionale e comunitario; 
  • principali tecniche di gestione delle relazioni internazionali e comunitarie; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 

_____________________

BANDO 15  PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO PROTEZIONE CIVILE E TUTELA DEL TERRITORIO 

titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del vigente ordinamento, che consenta
l’iscrizione ad una facoltà universitaria, tra quelli di seguito indicati: 

  • diploma di liceo scientifico, anche con opzione scienze applicate; 
  • diploma di istruzione tecnica – settore tecnologico con indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio”, con indirizzo “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria” o con indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni”; 
  • diploma di istruzione professionale – settore servizi con indirizzo “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” 
  • diploma di istruzione professionale con indirizzo “Gestione delle acque e risanamento ambientale”;

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: laurea di primo livello, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale in discipline attinenti al profilo professionale e allo specifico ambito di riferimento.

Materie specifiche:

  • elementi di diritto comunitario, statale e regionale in materia di difesa del suolo e tutela del
    territorio; 
  • elementi di diritto statale e regionale in materia urbanistica ed edilizia; 
  • elementi di diritto statale e regionale in tema di prevenzione e gestione del rischio
    idrogeologico; 
  • cenni sulla normativa in tema di organizzazione e funzionamento della Protezione civile; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di
    procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento; 
  • fondamenti di cartografia e topografia. 

___________________

BANDO 16  PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO SALUTE 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria; 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto statale e regionale in materia di riordino della rete ospedaliera e organizzazione dei servizi sanitari territoriali;
  • elementi di diritto statale in materia di farmaco- vigilanza;
  • cenni sulla normativa in materia di igiene e sanità pubblica;
  • elementi di diritto comunitario e statale in materia di sicurezza alimentare, sanità veterinaria e igiene della nutrizione;
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 

____________

BANDO 17  PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO SOCIO-ASSISTENZIALE 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria; 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto statale e regionale sui servizi sociali, socio-assistenziali e socio-sanitari; principi fondamentali in tema di programmazione, organizzazione e gestione degli interventi e dei servizi sociali e socio-assistenziali alla persona;
  • elementi di diritto statale e regionale in materia di terzo settore e welfare di comunità;
    principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 

____________________

BANDO 18 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO SVILUPPO DEL SISTEMA PRODUTTIVO. 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria; 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto statale e regionale in materia di sviluppo economico e attività produttive; principali modelli, strumenti e tecniche di marketing territoriale;
  • elementi di diritto comunitario, statale e regionale sull’utilizzo di fonti di energia alternative e rinnovabili;
  • cenni sulla normativa in materia di infrastrutture digitali delle pubbliche amministrazioni; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 

_____________________

BANDO 19 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO TRASPORTI E MOBILITA’ 

titolo di studio:
– diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del vigente ordinamento, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria, tra quelli di seguito indicati: 

  • diploma di liceo scientifico, anche con opzione scienze applicate;
  • diploma di istruzione tecnica – settore tecnologico con indirizzo “Trasporti e Logistica”, con indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni” o con indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio”; 

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: laurea di primo livello, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale in discipline attinenti al profilo professionale e allo specifico ambito di riferimento. 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto statale e regionale in materia di mobilità, trasporti e infrastrutture, logistica; 
  • principali tecniche e strumenti di programmazione e pianificazione in materia di sistemi della mobilità e dei trasporti; 
  • elementi del codice della navigazione e del relativo regolamento, limitatamente all’amministrazione dei porti; 
  • fondamenti di cartografia e topografia; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 

_____________________________

BANDO 20  PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO TURISMO 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.

Materie specifiche:

  • elementi della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del turismo; 
  • elementi della normativa regionale in materia di turismo, promozione turistica e strutture ricettive; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento.

______________________________

BANDO 21 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO TUTELA, GARANZIA E VIGILANZA NEL SISTEMA DELLE COMUNICAZIONI 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.

Materie specifiche:

elementi della normativa in tema di organizzazione e funzionamento dell’Autorità per le
garanzie nelle comunicazioni;
elementi della normativa regionale in materia di organizzazione e funzionamento del Comitato
regionale per le comunicazioni;
elementi della normativa statale in materia di prestazione di servizi di media audiovisivi e
radiofonici;
elementi del codice di autoregolamentazione Tv e minori. 

_________________________________

BANDO 22 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE TECNICO DI POLICY, AMBITO DI RUOLO URBANISTICA, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E POLITICHE ABITATIVE 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del vigente ordinamento, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria, tra quelli di seguito indicati: 

  • diploma di liceo scientifico, anche con opzione scienze applicate;
  • diploma di istruzione tecnica – settore tecnologico con indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” o con indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni”; 

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: laurea di primo livello, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale in discipline attinenti al profilo professionale e allo specifico ambito di riferimento. 

Materie specifiche:

  • elementi di diritto statale e regionale in materia di pianificazione territoriale ed urbanistica; 
  • elementi di tecnica delle costruzioni; 
  • elementi di diritto statale e regionale in materia di edilizia residenziale pubblica; 
  • cenni sulla normativa in materia gestione del fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione;
    fondamenti di estimo, catasto e topografia; 
  • principi fondamentali in materia di amministrazione dei finanziamenti europei e nazionali e di procedure di rendicontazione, monitoraggio e controllo nello specifico ambito di riferimento. 

____________________________________

BANDO 23 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE. 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del vigente ordinamento, che consenta
l’iscrizione ad una facoltà universitaria, tra quelli di seguito indicati: 

    • diploma di liceo scientifico, anche con opzione scienze applicate; 
    • diploma di istruzione tecnica – settore economico con indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing”; 
    • diploma di istruzione professionale – settore servizi con indirizzo “Servizi commerciali”;

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: laurea di primo livello, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale in discipline attinenti al profilo professionale e allo specifico ambito di riferimento. 

Materie specifiche:

  • elementi di economia pubblica; 
  • elementi di contabilità pubblica; 
  •  principi fondamentali in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi; 
  • cenni in materia di contabilità pubblica europea; 
  •  elementi di finanza e tributi nazionali e regionali; 
  • cenni in materia di finanza innovativa; 
  • fondamenti di revisione contabile.

_______________________________

BANDO 24 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGIE. 

titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore ai sensi del vigente ordinamento, che consenta
l’iscrizione ad una facoltà universitaria, tra quelli di seguito indicati: 

    • diploma di liceo scientifico, anche con opzione scienze applicate; 
    • diploma di istruzione tecnica – settore economico con indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing”e articolazione “Sistemi informativi aziendali”; 
    • diploma di istruzione tecnica – settore tecnologico con indirizzo “Elettronica ed Elettrotecnica” o con indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni”;

In mancanza, qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: laurea di primo livello, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale in discipline attinenti al profilo professionale e allo specifico ambito di riferimento. 

Materie specifiche:

  • principi fondamentali contenuti nel codice dell’amministrazione digitale; 
  •  principi fondamentali della normativa in materia di e-government, dematerializzazione, cooperazione informatica; 
  • principali tecniche e metodologie orientate alla modellizzazione di processi, dati e architetture in ambito ICT; 
  •  principi fondamentali della normativa in materia di sicurezza dei sistemi informatici e delle reti.

_____________

BANDO 25 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE- ISTRUTTORE LEGISLATIVO. 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria superiore, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.

Materie specifiche:

  • elementi di diritto comunitario;
  • principali tecniche di redazione degli atti legislativi e regolamentari;
  • principali orientamenti giurisprudenziali della Corte costituzionale e della Corte di Giustizia nelle materie di competenza legislativa delle regioni. 

REGIONE PUGLIA 306 DIPLOMATI

VAI AL BANDO

VAI AL SITO DELLA REGIONE


REGIONE PUGLIA 306 DIPLOMATI END PAGE

Concorso 345 Segretari Comunali


Concorso 345 Segretari Comunali


SCADENZA: 9 DICEMBRE 2021


TITOLI RICHIESTI:

laurea magistrale (ordinamento di cui al decreto ministeriale n. 270/2004) in:

LM-56 Scienze dell’economia LM-77 Scienze economico-aziendali LMG/01 Giurisprudenza LM-87 Servizio sociale e politiche sociali LM-52 Relazioni internazionali LM-62 Scienze della politica LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo LM-88 Sociologia e ricerca sociale LM-90 Studi europei Possono presentare domanda anche i candidati in possesso di laurea specialistica ex decreto ministeriale n. 509/1999 oppure di diploma di laurea conseguito con l’ordinamento universitario previgente al decreto ministeriale 509/99 (v. specifiche nel bando)


MATERIE E PROVE:

Sono previste una prova preselettiva, due prove scritte e una prova orale.

PROVA PRESELETTIVA:

La prova preselettiva, svolta con modalita’ telematiche o comunque tali da consentirne la valutazione con l’ausilio di strumenti informatici, consistera’ nella soluzione in un tempo predeterminato di 70 quesiti a risposta multipla, da risolvere nel tempo massimo di 45 minuti, attinenti alle materie oggetto delle prove scritte e orali del concorso, ivi compresa la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche piu’ diffuse e della lingua inglese, nonche’ al ragionamento logico, deduttivo e numerico.

Sede, del giorno e dell’ora di svolgimento della prova di preselezione sara’ data comunicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» del 25 marzo 2022

PROVE SCRITTE:

La prima prova scritta, la cui durata e’ stabilita dalla Commissione, avra’ ad oggetto argomenti di carattere giuridico, con specifico riferimento al diritto costituzionale

  • e/o diritto amministrativo e/o ordinamento degli enti locali
  • e/o diritto privato.

La seconda prova scritta, la cui durata e’ stabilita dalla Commissione, avra’ ad oggetto argomenti di carattere economico e finanziario-contabile, con specifico riferimento ad

  • economia politica,
  • scienza delle finanze e diritto finanziario e/o ordinamento finanziario e contabile degli enti locali,
  •  management pubblico.

PROVA ORALE:

La prova orale –  che potra’ essere effettuata in videoconferenza attraverso l’utilizzo di strumenti informatici e digitali –  vertera’ su:

  • diritto costituzionale e/o diritto amministrativo,
  • legislazione amministrativa, statale e/o regionale,
  • ordinamento finanziario e contabile degli enti locali e/o diritto tributario e/o scienza delle finanze e diritto finanziario,
  • ragioneria applicata agli enti locali,
  • politica di bilancio e gestione delle risorse,
  • tecnica normativa e tecniche di direzione.
    management pubblico
  • lingua inglese
  • uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche piu’ diffuse.

DOMANDA:

Il candidato deve produrre domanda di partecipazione al concorso esclusivamente, a pena di irricevibilita’, in via telematica, accedendo all’apposita piattaforma digitale raggiungibile all’indirizzo internet https://app.scanshareservice.it/albo-nazionale-segretari/coa2021 (di seguito denominata “piattaforma”), mediante l’utilizzo delle credenziali del Sistema Pubblico di Identita’ Digitale (SPID).


LINK AL BANDO

LINK AI CORSI DI PREPARAZIONE 

Concorso 345 Segretari Comunali

Concorso Regione Sardegna


Concorso Regione Sardegna


Indetto un concorso per 98 posti di Istruttore Ammininistrativo, regione Sardegna

SCADENZA 29/11/2021


TITOLI RICHIESTI

Diploma (V bando per i dettagli)


MATERIE E PROVE:

Il concorso sarà espletato in base alla procedura di seguito indicata:

  • una prova scritta (art. 9);
  •  una prova orale (art. 10).

La prova scritta prevede la risoluzione di 50 quesiti con risposta a scelta multipla volti a verificare le conoscenze afferenti alle seguenti materie:

  • elementi di diritto Costituzionale;
  • elementi di diritto Amministrativo, con particolare riferimento ai principi in materia di semplificazione, trasparenza e accesso, alla disciplina del procedimento amministrativo e agli atti amministrativi, nonché alla disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici
  •  elementi di diritto dell’Unione europea, con particolare riferimento alla disciplina dei fondi strutturali;
  • elementi di Contabilità pubblica e regionale, con particolare riferimento ai principi contabili generali in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni;
  • organizzazione e ordinamento della Regione Autonoma della Sardegna;
  •  codice di comportamento dei dipendenti regionali.

La prova scritta potrà essere svolta in presenza o in modalità a distanza e avrà una durata di 60 minuti.

La prova orale, volta a completare il quadro conoscitivo della Commissione sul grado complessivo di preparazione del candidato, verterà sulle materie della prova scritta o su alcune di esse.
Nel corso della prova orale, ma con separata valutazione di mera idoneità, verrà accertata la conoscenza e la capacità di utilizzare le apparecchiature e le applicazioni informatiche più diffuse, la conoscenza della lingua sarda e della lingua inglese.
La prova orale potrà essere svolta in presenza o in modalità a distanza.


DOMANDA
La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata esclusivamente tramite procedura telematica, a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso ed entro il 29 novembre 2021.
La procedura informatica di presentazione delle domande verrà disattivata, tassativamente, alle ore 23.59 del 29 novembre 2021 e, pertanto, alla scadenza del suddetto termine non sarà più possibile inviare l’istanza di partecipazione al concorso ma unicamente visionare la domanda già presentata.
La procedura di compilazione della domanda si svolge in due fasi.
1. La prima fase prevede l’accesso del candidato alla piattaforma, disponibile all’indirizzo sardegna.concorsismart.it, mediante il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), Carta di Identità Elettronica (CIE) o Tessera Sanitaria/Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS).
Il candidato, dopo aver effettuato l’accesso, dovrà completare la registrazione alla piattaforma inserendo i dati mancanti e autorizzando il trattamento di tutti i dati richiesti per la partecipazione alle procedure concorsuali;
2. La seconda fase consiste nella selezione del concorso in oggetto, compilazione della domanda e invio della candidatura;
Le istruzioni per la registrazione sulla piattaforma e la compilazione della domanda di partecipazione sono disponibili nella home page all’indirizzo sardegna.concorsi smart.it, consultando il Manuale d’uso.


Concorso Regione Sardegna

VAI AL BANDO

VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE

Concorso 1000 Vice Ispettori Polizia – date


Concorso 1000 Vice Ispettori Polizia


Pubblicate le date delle prove, che si svolgeranno dal 30 Novembre al 16 Dicembre.

CLICCA QUI PER LA COMUNICAZIONE UFFICIALE

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO  , sconto del 20% valido solo fino al 2 Novembre!

Il percorso di preparazione è composto da 2 elementi:

1) IL PERCORSO ON LINE
Che contiene la trattazione delle materie come da programma (Diritto Penale, Procedura Penale, Diritto Costituzionale, Diritto Amministrativo)

2) IL TESTO EDISES
In edizione cartacea (che verrà recapitato all’indirizzo indicato dallo studente) che comprende tutto il programma più gli elementi di Diritto Civile

 


CORSO DI PREPARAZIONE:

Il corso di preparazione contiene 4 sezioni:

1 sezione: DIRITTO PENALE

PARTE GENERALE

  • 20 lezioni
  • 16 esercitazione e quiz

I SINGOLI REATI

  • 10 lezioni,
  • 7 esercitazioni e quiz

2 sezione: PROCEDURA PENALE

  • 20 lezioni

3 sezione: DIRITTO COSTITUZIONALE

  • 10 lezioni
  • 4 esercitazioni e quiz

4 sezione: DIRITTO AMMINISTRATIVO

L’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA

  • 7 lezioni
  • 4 esercitazioni e quiz
  • materiale di studio aggiuntivo

L’ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA

Introduzione all’Attività Amministrativa

  • ATTI E PROVVEDIMENTI
  • 8 lezioni
  • materiale di approfondimento
  • quiz ed esercitazioni
  • IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • 5 lezioni
  • 4 esercitazioni e quiz
  • materiale di studio ed approfondimento

IL PERSONALE

  • 2 lezioni

L’ATTIVITÀ CONTRATTUALE

  •  2 lezioni
  • materiali di approfondimento e studio

I BENI PUBBLICI

  • 1 lezione
  • materiale di studio

IL SISTEMA DELL’ANTICORRUZIONE

  • 3 lezioni

VAI ALLA PAGINA DEL CORSO 

LINK AL BANDO

SCARICA QUI IL MANUALE DEI CORSI ON LINE

Concorso 1000 Vice Ispettori Polizia