Ripam 2736 date delle prove


Ripam 2736, date delle prove


Qui di seguito il testo della comunicazione ufficiale, il link della comunicazione ufficiale è invece a fondo pagina:

“Le prove scritte del concorso organizzato da Formez PA per 2736 funzionari amministrativi, al cui bando si sono candidati in 173.380, sono previste nel periodo compreso dal 30 settembre all’8 ottobre. I concorsisti saranno chiamati a sostenere la prova in otto regioni e in nove città, nelle sedi di Roma, Milano, Pescara, Napoli, Foggia, Cagliari, Reggio Calabria, Catania e Siracusa. E’ il primo concorso unico digitale per il reclutamento a tempo pieno e indeterminato che richiede, nello stesso bando, personale per diversi ministeri e altre amministrazioni. Infatti, coloro che saranno risultati idonei dopo la selezione, andranno a lavorare presso: il ministero dell’Economia e delle Finanze, il ministero dell’Interno, il ministero della Difesa, il ministero della Transizione ecologica, il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, il ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibili, il ministero del Lavoro e delle politiche sociali, il ministero dell’Istruzione, quello dell’Università e della ricerca, il ministero della Cultura, l’Avvocatura generale dello Stato, la Presidenza del Consiglio dei ministri, l’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale e l’Agenzia per l’Italia digitale. Gli indirizzi delle sedi concorsuali ed il calendario delle prove verranno pubblicati a breve, sui canali istituzionali di Formez PA, secondo i termini previsti dal bando.”


LINK ALLA COMUNICAZIONE UFFICIALE SUL  SITO FORMEZ

LINK AL CORSO DI PREPARAZIONE


Ripam 2736, date delle prove

Nella sezione corsi trovi il nostro corso di preparazione on line, con cui potrai studiare ed esercitarti.

Per ogni informazione puoi contattarci via mail ad info@lateneo.it, aprendo la chat in basso a destra, chiamandoci dalle 10 alle 19 dal Lunedì al Venerdì allo 062311304

Concorso Regione Piemonte


Concorso Regione Piemonte


CONCORSO (scad. 10 ottobre 2021)

Concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura di duecentottanta posti di vari profili professionali, categorie D e C, a tempo pieno ed indeterminato

70 posti di categoria D, posizione economica D1, a tempo pieno e indeterminato per il profilo professionale di “Istruttore addetto ad attività amministrativa e giuridica” di cui n. 35 posti riservati ai sensi della normativa vigente in materia (BANDO N. 192)

30 posti di categoria D, posizione economica D1, a tempo pieno e indeterminato per il profilo professionale di “Istruttore addetto ad attività economico-finanziarie” di cui n. 15 posti riservati ai sensi della normativa vigente in materia (BANDO N. 193)

n. 54 posti di categoria D, posizione economica D1, a tempo pieno e indeterminato per il profilo professionale di “Istruttore addetto ad attività tecniche del territorio” di cui n. 27 posti riservati ai sensi della normativa vigente in materia (BANDO N. 194)

n. 26 posti di categoria D, posizione economica D1, a tempo pieno e indeterminato per il profilo professionale di “Istruttore addetto ad attività di pianificazione e gestione ambientale e delle risorse naturali” di cui n. 13 posti riservati ai sensi della normativa vigente in materia (BANDO N. 195)

n. 50 posti di categoria D, posizione economica D1, a tempo pieno e indeterminato per il profilo professionale di “Istruttore addetto ad attività in materia di agricoltura e foreste” di cui n. 25 posti riservati ai sensi della normativa vigente in materia (BANDO N. 196)

n. 50 posti di categoria C, posizione economica C1, a tempo pieno e indeterminato per il profilo professionale di “Collaboratore amministrativo – contabile” di cui n. 25 posti riservati ai sensi della normativa vigente in materia (BANDO N. 197)


LINK AI BANDI

CORSI DI PREPARAZIONE IN ALLESTIMENTO, CONTATTACI PER TUTTE LE INFO

Concorso Regione Piemonte

INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI DURANTE IL MESE DI AGOSTO


INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI DURANTE IL MESE DI AGOSTO


Dal 3 Agosto al Primo Settembre la segreteria sarà chiusa per le ferie estive, non sarà quindi  possibile contattarci telefonicamente.

Ma non vi lasciamo senza assistenza!  

In tutto questo periodo, per ogni informazione, per l’assistenza nella procedura di iscrizione, per segnalazioni di eventuali disservizi del portale di formazione, potete continuare a contattarci alla mail info@lateneo.it. Risponderemo quanto prima.

Resta quindi possibile iscriversi ai corsi direttamente dal sito, con la procedura che trovi descritta nel manuale che puoi scaricare qui

Buone vacanze a tutti!

 

CONCORSO DOGANE DATE PROVE PRESELETTIVE


CONCORSO DOGANE DATE PROVE PRESELETTIVE


CONCORSI PUBBLICI PER ESAMI A COMPLESSIVI 766 POSTI – III AREA F1 – E A COMPLESSIVI 460 POSTI – II AREA F3 –PER L’ASSUNZIONE DI VARIE FIGURE PROFESSIONALI PRESSO L’AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI

Si comunica che dal 30 giugno 2021 avranno inizio le prove preselettive delle procedure concorsuali in epigrafe. Il calendario delle prove e il dettaglio sulla dislocazione territoriale delle sedi d’esame per ciascuna procedura concorsuale sara? pubblicato il 14 giugno p.v.

Tutti i candidati sono invitati a consultare periodicamente la casella PEC indicata nella domanda di partecipazione e il portale dell’Agenzia www.adm.gov.it – seguendo il percorso: Amministrazione trasparente/Bandi di concorso/Concorsi pubblici/Concorsi in svolgimento – per eventuali ulteriori comunicazioni concernenti i concorsi.

Tenuto conto, inoltre, delle richieste di informazioni pervenute da parte di alcuni candidati, si riportano i dati relativi al numero complessivo di domande presentate per la partecipazione alle procedure concorsuali in argomento, anche a seguito della riapertura dei termini disposta con le determinazioni direttoriali n. 108334/RU e n. 108345/RU del 13 aprile 2021.

Le prove preselettive verteranno su: consisterà in un test, da risolvere in cinquanta minuti, composto da cinquanta quesiti a risposta multipla con tre opzioni di risposta, di cui una sola esatta, così articolato:

  • venti domande attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva e di ragionamento logico matematico,
  • dieci concernenti elementi di diritto penale e le funzioni della polizia giudiziaria,
  • dieci di lingua inglese e
  • dieci di conoscenza base degli strumenti di office automation

Nel link qui sotto trovi la descrizione del nostro corso di preparazione completo. E’ un corso on line, fruibile quindi in qualunque orario, che contiene videolezioni, slides, quiz, esercitazioni e approfondimenti. Dal 28 Maggio al 6 Giugno il prezzo del corso è scontato del 20%.


VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE

VAI ALLA COMUNICAZIONE UFFICIALE


CONCORSO DOGANE DATE PROVE PRESELETTIVE

CONCORSO 2800 POSTI


CONCORSO 2800 POSTI


Concorso pubblico per il reclutamento a tempo determinato di 2800 unita’ di personale non dirigenziale con ruolo di coordinamento nazionale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione europea e nazionale


PROFILI E POSTI:

A. 1412 Posti di Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE)  con  competenza in materia di supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione  dei  procedimenti  legati  alla  loro realizzazione, cosi’ suddivise:

  • 2 unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei  ministri
  • 5   unita’   presso   l’Agenzia   per   la    coesione territoriale;
  • 4  unita’ presso l’Agenzia nazionale politiche  attive del lavoro (ANPAL);
  • 122  unita’  nelle   amministrazioni   della Regione Abruzzo;
  • 56  unita’   nelle   amministrazioni  della Regione Basilicata;
  • 201   unita’   nelle   amministrazioni  della Regione Calabria;
  • 330  unita’  nelle  amministrazioni  della Regione Campania;
  • 31   unita’    nelle    amministrazioni    della Regione Molise;
  • 213  unita’  nelle  amministrazioni della Regione Puglia;
  • 173 unita’  nelle  amministrazioni  della Regione Sardegna;

918 posti di  Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice  FG/COE)  con  competenza  in  materia   di   supporto   alla programmazione  e  pianificazione  degli  interventi,

così suddivise:

  • 8 unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei ministri
  • 4  unita’   presso   l’Agenzia   per   la   coesione territoriale;
  • 3 unita’ presso ANPAL;
  • 5 unita’  presso  il  Ministero  del  lavoro  e  dellepolitiche sociali;
  • 86 unita’   nelle   amministrazioni   della Regione Abruzzo;
  • 42 unita’   nelle   amministrazioni   della Regione Basilicata;
  • 117 unita’  nelle  amministrazioni  della Regione Calabria;
  • 228 unita’  nelle  amministrazioni  della Regione Campania;
  • 26 unita’    nelle    amministrazioni    della Regione Molise;
  • 178 unita’  nelle  amministrazioni  della Regione Puglia;
  • 103 unita’   nelle    amministrazioni    della Regione Sardegna;
  • 118 unita’  nelle   amministrazioni   territoriale della Regione Sicilia;

177 posti di  Funzionario   esperto   in   progettazione   e  animazione territoriale (Codice FP/COE) con competenza  in  ambito  di  supporto alla progettazione e gestione di percorsi di animazione e innovazione sociale fondati sulla raccolta dei fabbisogni  del  territorio  e  la definizione e attuazione di progetti/servizi per la cittadinanza così suddivise:

     

  • 1unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei  ministri
  • 1unita’ presso l’Agenzia per la coesione territoriale;
  • 4 unita’ presso ANPAL;
  • 4 unita’ presso  il  Ministero  del  lavoro  e  delle politiche sociali;
  • 12  nelle   amministrazioni   della Regione Abruzzo;
  • 7 nelle   amministrazioni  della Regione Basilicata;
  • 17 nelle  amministrazioni  della Regione Calabria;
  • 33 nelle  amministrazioni  della Regione Campania;
  • 7  nelle   amministrazioni della Regione Molise;
  • 37 nelle  amministrazioni della Regione Puglia;
  • 16 nelle   amministrazioni   rdella Regione Sardegna;
  • 38 nelle  amministrazioni   della Regione Sicilia;

169 posti di Funzionario esperto amministrativo giuridico (Codice FA/COE) con competenza in ambito di supporto  alla  stesura  ed  espletamento delle procedure di gara ovvero degli avvisi  pubblici  nonche’  della successiva  fase  di  stipula,  esecuzione,   attuazione,   gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali derivanti cosi’ suddivisi:

  • 2 unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei  ministri
  • 3 unita’ presso l’Agenzia per la coesione territoriale;
  • 2 unita’ presso ANPAL;
  • 4 unita’ presso  il  Ministero  del  lavoro  e  delle politiche sociali;
  • 12   nelle   amministrazioni   rientranti  della Regione Abruzzo;
  • 7  nelle   amministrazioni   rientranti della Regione Basilicata;
  • 17 nelle  amministrazioni  rientranti della Regione Calabria;
  • 30   nelle   amministrazioni   rientranti della Regione Campania;
  • 7  nelle   amministrazioni   rientranti della Regione Molise;
  • 32 nelle  amministrazioni  rientranti della Regione Puglia;
  • 15 nelle  amministrazioni   della Regione Sardegna;
  • 38  nelle  amministrazioni della Regione Sicilia;

——————————————————

124 posti di  Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE) concompetenza in materia di analisi dei sistemi esistenti e  definizione di elementi di progettazione di dati logici per i  sistemi  richiesti dai   fabbisogni   di   digitalizzazione    delle  amministrazioni. Identificazione e progettazione di chiavi per i dati e definizione di cataloghi di dati cosi’ suddivisi:

  • 1unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei  ministri
  • 2 unita’ presso l’Agenzia per la coesione territoriale;
  • 1 unita’ presso ANPAL;
  • 1unita’ presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali;
  • 11 nelle   amministrazioni  della Regione Abruzzo;
  • 7  nelle   amministrazioni  della Regione Basilicata;
  • 13 nelle   amministrazioni   della Regione Calabria;
  • 21 nelle   amministrazioni della Regione Campania;
  • 7 nelle   amministrazioni della Regione Molise;
  • 21 nelle   amministrazioni della Regione Puglia;
  • 11 nelle   amministrazioni della Regione Sardegna;
  • 28 nelle  amministrazioni  della Regione Sicilia.

CONCORSO 2800 POSTI, PROCEDURA CONCORSUALE

Il concorso e’ espletato in base  alla  procedura  di  seguito indicata:

a) fase  di  valutazione  dei  titoli

La valutazione e’ finalizzata all’ammissione  alla  prova scritta di un numero di candidati per ciascuno dei codici concorso pari a tre  volte  il  numero  dei relativi posti messi a concorso. Ai fini della votazione complessiva, il voto conseguito nella valutazione dei titoli e’  sommato  al  voto riportato nella prova scritta;    

b) fase selettiva scritta

distinta per i codici concorso riservata a un numero massimo di candidati pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso per singolo  profilo  oltre  eventuali  exaequo, come risultante all’esito della fase a).  La valutazione dei titoli di cui alla  precedente  lettera  a) avverra’ mediante il ricorso a piattaforme digitali. La prova di  cui alla precedente lettera b) si svolgera’ presso  sedi  decentrate  che verranno comunicate con le modalita’ dell’art.  4  ed  esclusivamente mediante strumentazione informatica e piattaforme digitali.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

L’invio della domanda deve avvenire unicamente per via telematica, attraverso  il  sistema  pubblico  di  identita’   digitale   (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema «Step-One 2019», raggiungibile      sulla      rete       internet       all’indirizzo «https://ripam.cloud»,  previa  registrazione  del  candidato   sullo stesso sistema.


LA PROVA SCRITTA

La prova si svolge presso sedi  decentrate  ed  esclusivamente mediante strumentazione  informatica  e  piattaforme  digitali.  Ogni comunicazione concernente la  prova,  compreso  il  calendario  e  il relativo esito, e’ effettuata attraverso il sistema «Step-One  2019».

La data e il luogo di svolgimento della prova, nonche’ le misure  per la  tutela  della  salute  pubblica   a   fronte   della   situazione epidemiologica, sono resi disponibili  sul  sistema  «Step-One  2019» almeno dieci giorni prima della data  stabilita  per  lo  svolgimento della stessa. I candidati ammessi a  sostenere  la  prova  scritta  hanno  a disposizione  una  postazione  informatica.

Al  termine  del   tempo previsto  per  la  prova,  il  sistema  interrompe  la  procedura  ed acquisisce definitivamente le risposte fornite dal candidato  fino  a quel momento, fermo restando che fino all’acquisizione definitiva  il candidato puo’ correggere le risposte gia’ date

La prova scritta, distinta per i codici  concorso consistera’  in  un  test  di  quaranta domande con risposta a  scelta  multipla da  risolvere  in  sessanta minuti, per un punteggio massimo attribuibile di trenta punti. Si intendera’ superata con una votazione minima di 21/30   e sara’  volta  a  verificare  la conoscenza teorica e pratica della lingua inglese,  delle  tecnologie informatiche  e,  con  riferimento  ai  codici  concorso  di  cui  al precedente art. 1, comma 1, delle seguenti materie:

Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE):

  • normativa in materia  di  rischio  idrogeologico,  sismico  e valutazione ambientale, di lavori pubblici e gestione del territorio;
  • normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro;
  • progettazione e manutenzione delle  infrastrutture  viarie  e relative norme tecniche;
  • tecnica delle costruzioni;
  • la pianificazione urbanistica del territorio;
  • sistemi di realizzazione dei lavori pubblici;
  • la tutela e valorizzazione dei beni culturali;
  • legislazione nazionale e regionale in materia di  edilizia  e urbanistica;
  • nozioni di estimo, catasto e topografia;
  • occupazione ed espropriazione per pubblica utilita’;
  • elementi di programmazione comunitaria;

Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo

(Codice FG/COE):

  • regolamenti comunitari in materia di Fondi strutturali;
  • contabilita’   pubblica,    con    particolare    riferimento all’ordinamento finanziario e contabile della Regione  e  degli  enti locali;
  • elementi   di   diritto   amministrativo,   con   particolare riferimento al codice dei contratti pubblici;
  • programmazione comunitaria;
  • elementi di diritto penale, con  particolare  riferimento  ai reati contro la pubblica amministrazione;

Funzionario   esperto   in   progettazione   e   animazione

territoriale (Codice FP/COE):

  • legislazione  nazionale  e  regionale  sui  servizi  sociali, socio-assistenziali e socio-sanitari;
  • competenze   dell’ente    locale    in    materia    sociale, socio-assistenziale e socio-sanitaria;
  • programmazione, organizzazione e gestione degli interventi  e dei servizi sociali, socioassistenziali;
  • territorio e sviluppo di comunita’ nel lavoro sociale;
  • metodologia del servizio sociale con particolare  riferimento alle problematiche  relative  al  lavoro  di  rete  e  al  lavoro  di comunita’;
  • cambiamenti sociali e ruolo dei servizi alla luce delle nuove misure di contrasto alla poverta’ (decreto legislativo n. 142/2017);
  • elementi di diritto civile e di diritto di famiglia;
  • elementi di diritto amministrativo;  programmazione comunitaria;
  • politiche attive del lavoro e organizzazione dei Servizi  per l’impiego (SPI);
  • politiche dell’istruzione e della formazione;

Funzionario  esperto   amministrativo   giuridico   (Codice FA/COE):

  • diritto  amministrativo:  con  particolare  riferimento  alla disciplina degli appalti pubblici, al procedimento  amministrativo  e alla responsabilita’ dei pubblici dipendenti;
  • anticorruzione;
  • diritto dell’Unione europea: gli istituti e le fonti;
  • organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  • la contabilita’ di stato e degli enti pubblici territoriali e
  • i principali documenti di finanza pubblica;

Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE):

  • progettazione   e   gestione    dei    sistemi    informativi automatizzati della pubblica amministrazione;
  • CAD – Codice amministrazione digitale;
  • elementi   di   diritto   amministrativo,   con   particolare
  • riferimento alla protezione dei dati personali;
  • programmazione comunitaria;
  • conoscenza e capacita’ di utilizzo dei principali applicativi informatici e software in uso;
  • conoscenza della normativa nazionale in materia di portali  e comunicazione web delle PA;
  • forme  ed  applicazioni  della  Business  Intelligence  nelle organizzazioni pubbliche;
  • Sistemi informativi territoriali (SIT);
  • E-procurement nella pubblica amministrazione  e  ruolo  della  Consip;
  • caratteristiche dell’e-learning e suo impiego in ambito P.A.;
  • firma elettronica e firma digitale;
  • sistema  pubblico  di  connettivita’  (SPC):  regole  e  casi principali di servizi condivisi;
  • Servizi  Rete  Internazionale  della   PA   (S-RIPA):   stato dell’arte;  esempi  in  caso  di  disaster  recovery  &   continuita’ operativa;
  • Open Government e Open Data: concetti base, aspetti tecnici e giuridici;
  • Open Data: realizzazioni nella PA centrale e locale.

LINK AL BANDO

LINK ALLA PAGINA DEI CORSI

CONCORSO 2800 POSTI

Esame Avvocato 2021 – le novità


Con il DECRETO-LEGGE 13 marzo 2021, n. 31 sono state modificate, per la sessione 2021, le modalità di espletamento dell’Esame avvocato.

In sintesi:

L’esame  si articolerà in due prove orali.


Prima prova orale:

ha ad oggetto l’esame e la discussione di una questione pratico-applicativa, nella forma della soluzione di un caso, che postuli conoscenze di diritto sostanziale e di diritto processuale, in una materia scelta preventivamente dal candidato tra le seguenti:

  • materia regolata dal codice civile;
  • materia regolata dal codice penale;
  • diritto amministrativo.

Ciascun candidato esprime l’opzione per la materia prescelta mediante comunicazione da trasmettere secondo le modalita’ stabilite dal decreto del Ministro della giustizia di cui all’articolo 3, comma 2.  La sottocommissione, prima dell’inizio della prima prova orale, predispone per ogni candidato tre quesiti per la materia prescelta.

Il candidato indica il numero della busta prescelto e il presidente della sottocommissione da’ lettura del quesito inserito nella busta da lui indicata.

Per lo svolgimento della prova orale e’ assegnata complessivamente un’ora dal momento della dettatura del quesito: trenta minuti per l’esame preliminare del quesito e trenta minuti per la discussione.

Durante l’esame preliminare del quesito, il candidato puo’ consultare i codici, anche commentati esclusivamente con la giurisprudenza, le leggi ed i decreti dello Stato. I testi che il candidato intende utilizzare, controllati e vistati prima dell’inizio della prova da un delegato della sottocommissione scelto tra i soggetti incaricati dello svolgimento delle funzioni di segretario, sono collocati sul banco su cui il candidato sostiene la prova.

Scaduti i trenta minuti concessi per l’esame preliminare del quesito, il segretario ritira dei testi di consultazione . Al candidato e’ consentito, per il mero utilizzo personale, prendere appunti e predisporre uno schema per la discussione del quesito utilizzando fogli di carta messi a disposizione Ultimata la prova, i fogli utilizzati dal candidato restano nella sua disponibilita’ e non formano in alcun modo oggetto di valutazione da parte della sottocommissione.

Per la valutazione della prima prova orale ogni componente della sottocommissione d’esame dispone di dieci punti; sono ammessi seconda prova orale i candidati che hanno conseguito, nella prima prova orale, un punteggio di almeno 18 punti.


Seconda prova orale:

e’ pubblica e deve durare non meno di quarantacinque e non piu’ di sessanta minuti per ciascun candidato. Si svolge a non meno di trenta giorni di distanza dalla prima e consiste

a) nella discussione di brevi questioni relative a cinque materie scelte preventivamente dal candidato, di cui:

  • una tra diritto civile e diritto penale, purche’ diversa dalla materia gia’ scelta per la prima prova orale;
  • una tra diritto processuale civile e diritto processuale penale;
  • tre tra le seguenti: diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto tributario, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto dell’Unione europea, diritto internazionale privato, diritto ecclesiastico.

In caso di scelta della materia del diritto amministrativo nella prima prova orale, la seconda prova orale ha per oggetto il diritto civile e il diritto penale, una materia a scelta tra diritto processuale civile e diritto processuale penale e due tra le seguenti: diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto tributario, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto dell’Unione europea, dirittointernazionale privato, diritto ecclesiastico;

b) nella dimostrazione di conoscenza dell’ordinamento forense e dei diritti e doveri dell’avvocato.

LINK AL DECRETO LEGGE

CONTATTACI PER LA PREPARAZIONE


Esame Avvocato 2021 – le novità

Concorso 1000 allievi Viceispettori Polizia


Concorso 1000 allievi Viceispettori Polizia


NUMERO DI POSTI MESSI A CONCORSO:

Mille posti, di cui:

  • 3  riservati  a  coloro  che  sono  in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’art. 4, comma 3, n. 3), del decreto del Presidente della Repubblica 26  luglio  1976,  n. 752, e successive modificazioni;
  • 50 al coniuge e ai figli superstiti, oppure  ai parenti in linea collaterale di secondo grado, se  unici  superstiti, del personale delle Forze armate o delle Forze di polizia deceduto in servizio  e  per  causa  di  servizio,
  • 20  posti,  ai   sensi   dell’art.   1005   del   codice dell’ordinamento militare agli ufficiali che hanno  terminato  senza  demerito  la ferma biennale.

REQUISITI RICHIESTI:

a) cittadinanza italiana;

b) godimento dei diritti civili e politici;

c) possesso delle qualita’ di condotta di cui all’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53;

d) non aver compiuto il ventottesimo anno di eta’ (vedi dettagli nel bando)

e)  essere  in  possesso  dell’idoneita’  fisica,  psichica   e attitudinale al servizio di polizia, cosi’ come previsto dal  decreto del  Ministro  dell’interno  n.  198  del  2003  e  dal  decreto  delPresidente della Repubblica 17 dicembre 2015, n.  207.

f) essere in possesso  del  diploma  di  istruzione  secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario.


PROVE:

ll concorso si articolera’ nelle seguenti fasi:

      a) prova preselettiva

      b) accertamento dell’efficienza fisica;

      c) accertamenti psico-fisici;

      d) accertamento attitudinale;

      e) prova scritta;

      f) prova orale.


PROVA PRESELETTIVA

Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione  sia superiore a 5.000 verra’ effettuata una prova preselettiva,  volta  a determinare il numero dei candidati da ammettere alla prova scritta.

La  prova  preselettiva  consiste   nel   rispondere   a   un questionario, articolato in domande con risposta a  scelta  multipla, sulle seguenti materie:

  • diritto penale,
  • diritto  processuale  penale,
  • diritto costituzionale,
  • diritto amministrativo
  • diritto civile.

La banca dati contenente i 5.000 quesiti, 1.000  per  ciascuna delle materie e le risposte a scelta multipla  che saranno  utilizzati  per  elaborare  i  questionari  per   la   prova preselettiva, sara’ pubblicata  almeno  quarantacinque  giorni  prima dell’inizio dello svolgimento della  medesima  prova,  sul  sito  web istituzionale www.poliziadistato.it

    4. Ciascun quesito viene elaborato predisponendo un’unica domanda con 4 risposte, delle quali una sola e’ esatta.

    5. I quesiti hanno un grado di  difficolta’  di  1,  2  e  3,  in relazione alla natura della domanda che e’ rispettivamente facile, di  difficolta’ media e difficile.


ACCERTAMENTI:

Prova di efficienza fisica:

Ai  fini  dello  svolgimento  della  verifica  dell’efficienza fisica i candidati convocati sono sottoposti agli  esercizi  ginnici, da superare in sequenza, sotto specificati:

Accertamenti Psicofisici:

I candidati risultati idonei all’accertamento  dell’efficienza fisica sono sottoposti agli accertamenti fisici e psichici a cura  di una commissione, nominata  con  decreto  del  Capo  della  polizia  – direttore generale della pubblica sicurezza,  composta  da  un  primo

dirigente medico, che la presiede,  e  da  quattro  funzionari  della carriera dei medici di polizia con qualifica non superiore  a  medico superiore

Accertamenti attitudinali

Un’apposita commissione di selettori, sottopone alla verifica del possesso delle  qualita’  attitudinali  i candidati   risultati   idonei   all’accertamento    dei    requisiti psico-fisici e i candidati appartenenti alla Polizia di Stato


PROVA SCRITTA:

La prova  scritta  consiste  nella  stesura  di  un  elaborato vertente su:

  elementi di diritto penale ovvero di diritto  processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale.


PROVA ORALE

Il colloquio, oltre che sulle materie indicate nel comma 2  compresi   gli   elementi   di   diritto costituzionale, verte sulle seguenti materie:

  1. nozioni di diritto amministrativo, con particolare  riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza;
  2.  diritto civile,  nelle  parti  concernenti  le  persone,  la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti;
  3. lingua inglese;
  4. informatica

LINK AL BANDO

CLICCA QUI PER LE INFORMAZIONI SULLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Concorso 1000 allievi Viceispettori Polizia

Concorso 1512 posti Roma Capitale


Concorso 1512 posti Roma Capitale


Pubblicati da Roma Capitale 3 bandi di concorso per complessivi 1512 posti, vari profili. I bandi prevedono:

1. 42 posti per I profili dirigenziali di Dirigente Amministrativo e Dirigente Tecnico.

Leggi il bando dirigenti

2. 420 posti per l’accesso alla Categoria D (posizione economica D1), di cui:

1) 100 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Amministrativo, cat. D – posizione economica D1 – Famiglia Economico – Amministrativa e Servizi di Supporto – Codice concorso FAMD/RM
2) n. 80 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Servizi Tecnici, cat. D – posizione economica D1 – Famiglia Tecnica – Codice concorso FSTD/RM;
3) n. 80 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Educativo Scolastico, cat. D – posizione economica D1 – Famiglia Educativa e Sociale – Codice concorso CUFE/RM
4) n 140 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Assistente Sociale, cat. D – posizione economica D1 – Famiglia Educativa e Sociale – Codice concorso FESD/RM
5) n. 20 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Funzionario Avvocato, cat. D – posizione economica D1- Famiglia Economico – Amministrativa e Servizi di Supporto – Codice concorso FAVD/RM.

Leggi il bando funzionari

3. 1050 posti per l’accesso alla Categoria C (posizione economica C1), di cui:

1) 250 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Istruttore Amministrativo, cat. C – posizione economica C1 – Famiglia Economico – Amministrativa e Servizi di Supporto – Codice concorso CUIA/RM
2) n. 200 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Istruttore Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio, cat. C – posizione economica C1 – Famiglia Tecnica – Codice concorso CUIT/RM
3) n. 100 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Istruttore Servizi Informatici e Telematici, cat. C – posizione economica C1 – Famiglia Informatica e Telematica – Codice concorso CUIS/RM
4) n. 500 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Istruttore Polizia Locale, cat. C – posizione economica C1 – Famiglia Vigilanza- Codice concorso CUIP/R

Leggi il bando impiegati

L’iscrizione ai concorsi va effettuata il quarantacinquesimo giorno dalla pubblicazione. Per tutti i profili è prevista una prova preselettiva composta di 60 domande, per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale, e n. 20 (venti) diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto costituzionale con particolare riferimento al titolo V della Costituzione; diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico; diritto degli enti locali con particolare riferimento allo Statuto e all’Ordinamento degli Uffci e dei Servizi di Roma Capitale.

Sono esentati dalla prova preselettiva i candidati con percentuale di invalidità superiore all’80%

Link al sito di Roma Capitale

Concorso 1512 posti Roma Capitale

CHIUSURA ESTIVA


La segreteria resterà chiusa dal 3 al 21 Agosto.

Durante questo periodo sarà comunque possibile:

  • iscriversi ai corsi  – sia in aula che on line – attraverso la normale procedura (cui si accede cliccando in alto su corsi)

  • seguire normalmente i corsi on line e contattare la relativa assistenza

  • contattarci per chiedere informazioni alla mail info@lateneo.it

non sarà invece possibile contattarci allo 062311304

 

BUONE VACANZE A TUTTI!!

Concorso 2133 Funzionari Amministrativi Ripam


Concorso 2133 Funzionari Amministrativi Ripam


Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 2133 posti di personale non dirigenziale, a tempo piano ed indeterminato, da inquadrare nell’Area III, posizione retributiva/fascia retributiva F1, o categorie o livelli equiparati, nel profilo di funzionario amministrativo, nei ruoli di diverse amministrazioni.

SCADENZA: 15 Luglio 2020


REQUISITI:

laurea, diploma di laurea, laurea specialistica, laurea magistrale


PROVE:

Il concorso e’ espletato attraverso le seguenti fasi:

PRESELETTIVA:
 che la Commissione RIPAM si riserva di svolgere qualora il numero dei candidati che abbiano presentato domanda di partecipazione sia superiore a due volte il numero dei posti messi a concorso.

La prova consiste in un test, da risolvere in settanta minuti, composto da cinquanta quesiti a risposta multipla, di cui

  • venticinque attitudinali per la verifica della capacita’ logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale,
  • cinque di lingua inglese di livello B1 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue e venti diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: 
  • diritto costituzionale;
  • diritto amministrativo;
  • contabilita’ dello stato e degli enti pubblici

SCRITTA:
riservata ai candidati che avranno superato la prova preselettiva di cui alla precedente lettera a);

La fase selettiva scritta, gestita  con  procedura  analoga  quella   della  prova  preselettiva,  consiste  nella  risoluzione  di cinquanta quesiti a risposta multipla e si articola come segue:
a) una parte composta da quaranta quesiti volta a verificare le conoscenze rilevanti afferenti alle seguenti materie:

  • diritto pubblico (diritto  costituzionale,  ivi  compreso  il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea;  diritto amministrativo, con particolare riferimento al codice  dei  contratti pubblici e alla disciplina del lavoro pubblico e responsabilita’  dei pubblica dipendenti; reati contro la pubblica amministrazione);
  •  diritto    civile,    con    esclusivo    riferimento    alla responsabilita’ contrattuale ed extracontrattuale;
  •  organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  •  contabilita’ di Stato;
  •   elementi di economia pubblica. 

b) una parte composta da dieci quesiti  situazionali  relativi  a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito  degli studi  sul  comportamento  organizzativo. I  quesiti   descriveranno situazioni  concrete  di  lavoro,  rispetto  alle  quali  si  intende valutare la capacita’ di giudizio dei candidati,  chiedendo  loro  di decidere, tra alternative predefinite di  possibili  corsi  d’azione, quale ritengano piu’ adeguata.

ORALE:

La  prova  selettiva   orale   consiste   in   un   colloquio interdisciplinare sulle  materie  della  prova  scritta, volto ad accertare la preparazione e la capacita’professionale dei candidati.

In sede di prova orale si procede, inoltre, all’accertamento:

  • della conoscenza della lingua inglese, attraverso la lettura  e la traduzione di un testo, nonche’ attraverso una  conversazione  che accerti il livello di  competenze  linguistiche  di  livello  B1  del quadro comune europeo di riferimento per le lingue;
  • della conoscenza delle tecnologie  informatiche  nonche’  delle competenze  digitali  volte  a  favorire  processi   di   innovazioneamministrativa  e   di   trasformazione   digitale   della   pubblica amministrazione.

LINK AL BANDO

LINK AL CORSO DI PREPARAZIONE ONLINE

Contattaci per il corso di preparazione allo 062311304, via chat, via mail ad info@lateneo.it


Concorso 2133 Funzionari Amministrativi Ripam